La prima giornata della fase a gironi di Europa League è stata in chiaro scuro per le tre squadre italiane impegnate. L’ultima di queste in campo è stato il Milan che ha espugnato Glasgow vincendo per 3-1 contro il Celtic. Nei match delle 18.55 invece clamoroso e sorprendente ko al San Paolo per il Napoli contro l’AZ Alkmaar, mentre la Roma ha vinto in rimonta sul campo dello Young Boys.

Milan ‘corsaro’ a Glasgow

Il Milan indirizza la sfida del Celtic Park nel primo tempo, giocando con buona concentrazione e attitudine. I rossoneri sono passati in vantaggio al minuto 14: Laxalt mostra il fianco a Castillejo, che rientra sul mancino e calibra un cross perfetto per Krunic, l’ex Empoli svetta tra Duffy e Welsh e fulmina Barkas con una bella torsione di testa. La reazione dei biancoverdi è sterile e al 42′ arriva anche il raddoppio: Ibrahimovic manda in campo aperto Theo Hernandez, il francese aspetta e serve l’inserimento di Brahim Diaz, controllo al limite, dribbling e destro incrociato in fondo al sacco.

Brahim Diaz, Milan

Nel secondo tempo però il Milan abbassa un po’ la tensione e concede troppo spazio al Celtic. Gli scozzesi a poco a poco prendono campo e con merito, minuto 76, arriva la rete che riapre il match: Spiovente ad uscire dalla bandierina di Christie: Elyounoussi anticipa un Tonali troppo ‘molle’ e con un terzo tempo ben eseguito accorcia le distanze di testa. Gli assalti finali dei padroni di casa però non bastano, anche perché al 92′ arriva il 3-1 con il neo entrato Hauge: verticalizzazione di Saelemaekers per il norvegese, il giovane talento taglia fuori Duffy e col sinistr batte Barkas.

Napoli ko, la Roma vince in rimonta

Una vittoria e una sconfitta invece nei match del tardo pomeriggio per Roma e Napoli. Partendo dai giallorossi, la formazione capitolina ha vinto in rimonta per 2-1 sul campo dello Young Boys, andando sotto col rigore di Nsame al 14′ e reagendo nella ripresa con Bruno Peres al 69′ e Kumbulla al 74′. Al termine della sfida Paulo Fonseca ha dichiarato: “Quello che è importante è avere fiducia in tutti i giocatori, devo dire che è stata una partita difficile. Non è facile giocare in questo campo, hanno vinto le ultime 15 partite, poi 2 anni fa la Juventus ha perso in questo campo. Abbiamo vinto bene”.

Gattuso durante Napoli-Parma

Invece decisamente male il Napoli, sconfitto in maniera a dir poco sorprendente contro un AZ Alkmaar arrivato al San Paolo con i noti problemi per i contagiati da Covid-19. Ma è bastato una sola azione pericolosa, nel secondo tempo, per mandare ko i partenopei con la rete di de Wit al 57′. Un brutto ko commentato così da Gennaro Gattuso: “Siamo stati un po’ sterili, abbiamo preso un tiro e l’abbiamo pagato caro, più di quello che dovevamo. Sconfitta che complica la situazione? Ad oggi si, perdere così in casa è una mazzata e ora testa al Benevento, poi dopo penseremo all’Europa”.

Info Europa League 2020-2021

SORTEGGIO GIRONI EUROPA LEAGUE 2020-2021

CALENDARIO COMPLETO EUROPA LEAGUE 2020-2021 SINO ALLA FINALE