La Roma dice praticamente subito addio alle speranze di qualificarsi alla finale di Europa League 2020/2021, andando pesantemente ko nel 6-2 sul campo del Manchester United. E dire che il primo tempo si è chiuso con i giallorossi avanti per 2-1, ma nella ripresa di fatto una sola squadra in campo e goleada servita. Il ritorno è in programma tra una settimana allo stadio Olimpico, precisamente giovedì 6 maggio, con una rimonta che si preannuncia a dir poco proibitiva.

CRONACA MANCHESTER UTD-ROMA – Sul fronte formazioni ufficiali, Ole Gunnar Solskjaer sceglie Cavani per guidare l’attacco del Manchester Utd, con Pogba, Rashford e Bruno Fernandes sulla trequarti nel 4-2-3-1, mentre McTominay e Fred a centrocampo. Dall’altra parte parte Paulo Fonseca ripropone la solita formazione titolare di Coppa, con l’unica novità Smalling nei tre difesinvi al posto di Mancini squalificato. In avanti Mkhitaryan e Pellegrini alle spalle di Dzeko.

Primo tempo, Roma avanti 2-1

La sfida di Old Trafford comincia male per la Roma, dato che al 3′ Veretout è già costretto ad alzare bandiera bianca per un problema muscolare e al suo posto entra Villar. Le catttive notizie diventano pessime al 9′ quando il Manchester Utd passa in vantaggio: slalom di Pogba che poi serve Cavani al limite, tocco di prima a premiare l’inserimento di Bruno Fernandes abile a scavalcare Pau Lopez on un morbido scavetto. La reazione giallorossa è però immediata e al 13′ Pogba, ingenuo nell’occasione, va in scivolata e colpisce di mano un tentativo di Karsdorp di mettere al centro, per un rigore evidente che l’arbitro del Cerro Grande concede. Dal dischetto Lorenzo Pellegrini incrocia il destro e batte De Gea. La sfortuna però non finisce per la Roma, visto che al 28′ Pau Lopez s’infortuna alla spalla, lasciando il posto a Mirante.

Più forte anche di questo i giallorossi ribaltano il punteggio: Spinazzola serve al limite Mkhitaryan, l’armeno pesca il corridoio per Pellegrini che sorprende alle spalle la difesa dello United e offre al centro per Dzeko, il bosniaco tra Maguire e Shaw deposita in rete. Incredibile ma vero, al 37′ Fonseca è costretto a giocarsi anche il terzo cambio di serata, con Bruno Peres a rilevare Spinazzola, anch’egli vittima di un problema muscolare. All’intervallo si va con la Roma in vantaggio per 2-1, anche se Ibanez al quinto minuto di recupero con una ‘follia’ serve a Cavani la palla del 2-2, ma Mirante prima e Smalling poi si oppongono alle conclusioni del numero 7 dei Red Devils.

Pogba  - Manchester United

Secondo tempo, goleada United

Il secondo tempo però è tutta o quasi di marca Manchester United. Troppo fagile la fase difensiva della Roma per tenere il passo dei Re Devils che dilagano col passare dei minuti. Al 48′ è subito 2-2: ripartenza inglese e giallorossi troppo aperti, Bruno Fernandes imbuca per Cavani che non sbaglia. Gli ospiti al 60′ non sfruttano una grande chance con Pellegrini che invece di calciare in porta tenta un servizio al centro che Dzeko non può raggiungere. Ma non c’è più partita da lì in poi, col Manchester United che va a segno ancora quattro volte.

Si comincia al 64′ ancora con Cavani che con un facile tap-in mette dentro una difettosa respinta di Mirante sul destro di Wan-Bissaka. Al 69′ è Bruno Fernandes a segnare su rigore, concesso per un fallo di Smalling sullo scatenato Cavani, mentre poco dopo è Pogba di testa, al 75′, a segnare il 5-2 sul perfetto cross in mezzo del solito Fernandes. Infine all’86’ nella prateria di una difesa giallorossa in bambola c’è tempo anche per il 6-2 di Grenwood con un destro dall’interno dell’area. Finisce così, per la Roma una notte da dimenticare.

INFO EUROPA LEAGUE 2020-2021

CALENDARIO SEMIFINALI EUROPA LEAGUE 2020-2021

CALENDARIO EUROPA LEAGUE 2020-2021