Il Napoli non manca l’obiettivo degli ottavi di finale di Champions League, battendo per 4-0 il Genk al San Paolo. Agli azzurri bastava in realtà anche un pareggio, ma la formazione di Carlo Ancelotti ha finalmente dato una risposta convincente. Napoli che passa da seconda nel Girone E, dato che il Liverpool ha espugnato la Red Bull Arena di Salisburgo.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, in casa Napoli capitan Insigne va in panchina, dopo la tribuna dell’andata. In attacco Carlo Ancelotti schiera Mertens, e non Lozano, ma la notizia sta soprattutto nel rientro di Milik dal primo minuto. In mediana torna Allan, titolare con Fabian, Zielinski e Callejon. In difesa Mario Rui sulla sinistra, Di Lorenzo a destra e la coppia Manolas-Koulibaly in mezzo.

Primo tempo, Milik a segno tre volte

gol Milik, Napoli-Genk

Il match del San Paolo parte col Napoli vicinissimo al gol dopo 2 minuti: sugli sviluppi del primo corner svetta Koulibaly, che di testa spedisce sulla traversa, poi sulla linea e infine fuori. Ma poco dopo arriva la rete dell’1-0: errore clamoroo del portiere ospite Vandervoort, che sul retropassaggio di un suo compagno si avventura in un dribbling su Mertens, ma sbagliando il tocco spalanca la porta a Milik che mette dentro a porta vuota. Il Genk si rende pericoloso al 12′ con Paintsil, ma è sempre il Napoli a fare il match.

La rete del 2-0 e della sicurezza arriva già al 26′: Allan apre a destra per Di Lorenzo, scattato sul filo del fuorigioco. Cross basso perfetto dell’ex Empoli, Milik taglia sul primo palo e col piattone destro batte ancora Vandevoort. La difesa belga sbanda spesso e volentieri, con Callejon che al 36′ si guadagna un calcio di rigore, saltando in uscita il portiere belga che lo mette giù. Dal dischetto è ancora Milik a spiazzare Vandevoort per il 3-0 dopo 38 minuti.

Secondo tempo, Napoli in controllo

Carlo Ancelotti, allenatore Napoli

La ripresa si apre senza cambi e con un Napoli in totale controllo della situazione. Gli azzurri ovviamente non forzano i tempi e aspettano anche notizie da Salisburgo dove ad inizio secondo tempo si viaggia ancora sullo 0-0. E col pari dei Reds sarebbe anche sicuro il primato nel girone. Il Genk con grande orgoglio prova a trovare quanto meno il gol della bandiera, ma senza troppa fortuna. Al 63′ arriva il primo cambio negli ospiti con Bongonda al posto di Samatta.

Nel frattempo in pochi attimi il Liverpool vola sul 2-0 contro il Salisburgo, a segno con Keita e Salah nell’arco di un paio di minuti. Al 72′ Ancelotti fa esordire in Champions il giovane Gaetano e al 74′ arriva il secondo calcio di rigore di serata, con De Norre che stoppa con la mano in area un tiro al volo di Callejon. Dal dischetto va Mertens e col ‘cucchiaio’ fa 4-0. Nel finale entrano anche Llorente e Lozano, ma finisce così. Napoli agli ottavi di Champions League.

INFO CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020

FASE A GIRONI CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020: CALENDARIO COMPLETO

DATE CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020 SINO ALLA FINALE

PARTITE IN CHIARO SU MEDIASET DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020