Il primo round degli ottavi di finale di Champions League tra Napoli e Barcellona finisce in parità. L’1-1 del San Paolo è tutto sommato giusto, con i partenopei in vantaggio al 30′ con Mertens e i blaugrana a trovare il pari al 57′ con Griezmann. Per la sfida del Camp Nou, in programma il 18 marzo, la formazione catalana dovrà fare a meno degli squalificati Busquets e Vidal.

CRONACA NAPOLI-BARCELLONA – Sul fronte formazioni ufficiali, Gennaro Gattuso manda in campo il Napoli con l’ormai consueto 4-3-3. Davanti ad Ospina ci sono Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas e Mario Rui, con Demme a protezione nel ruolo di regista. Ai suoi lati Fabian Ruiz e Zielinski, mentre in avanti Callejon e Insigne a supportare Mertens. Dall’altra parte Quique Setién schiera Vidal trequartista alle spalle di Messi e Griezmann, mentre Umtiti è preferito a Lenglet al centro della difesa per affiancare Piqué, così come Rakitic ad Arthur a centrocampo.

Primo tempo, Mertens fa 1-0

Il match inizia come da copione con un Barcellona a fare possesso palla e un Napoli tutto chiuso all’indietro per non dare spazi ai blaugrana. Una tattica perfettamente funzionante, dato che Messi e soci girano al ‘largo’ nelle prima parte di gara, senza mai arrivare dalle parti di Ospina. I partenopei sono però, al contempo, sempre pronti a ‘schizzare’ in avanti con rapidissime ripartenze. I ritmi comunque non sono altissimi, anche perché il Barcellona tiene palla molto lentamente.

gol Mertens, Napoli-Barcellona

All’improvviso però, l’equilibrio al San Paolo si spezza e alla mezz’ora il Napoli va in vantaggio: errore in controllo di Firpo nell’intercetto di un passaggio, Zielinski porta palla sulla destra e taglia il campo con un assist per Mertens dall’altra parte, il belga controlla e fredda Ter Stegen con un perfetto destro a giro. Un gol che acuisce il possesso palla del Barcellona, anche se è ancora il Napoli a rendersi pericoloso con Manolas al 42′, ma la deviazione del greco col sinistro termina a lato. Comunque all’intervallo Napoli 1 Barcellona 0.

Secondo tempo, il Barça trova l’1-1

La ripresa si apre senza cambi anche se al 49′ Busquets colpisce duro Mertens nella trequarti campo del Napoli. Il mediano spagnolo viene ammonito (diffidato sarà squalificato), ma il belga alza bandiera bianca e al 54′ al suo posto entra Milik. Arriva anche il primo cambio nel Barcellona con Arthur al posto di Rakitic, ma soprattutto l’1-1 dei blaugrana al 57′: inserimento di Semedo alle spalle di Mario Rui, il portoghese, tenuto in gioco da Di Lorenzo, confeziona un facile assist per Griezmann che mette dentro col destro.

esultanza gol Griezmann, Barcellona

Il Napoli comunque non si abbatte e reagisce, sfiorando il vantaggio al 61′: serpentina di Insigne a sinistra, poi il suo destro rasoterra trova attento Ter Stegen che respinge. Ma è al 67′ che arriva una clamorosa chance per tornare avanti: pallone recuperato sulla trequarti, Milik è bravissimo a smarcare Callejon davanti al portiere, tuttavia l’ex Real non fa di meglio che farsi chiudere dall’estremo difensore ospite. Gattuso nell’ultimo quarto d’ora si gioca le ultime due carte, inserendo Politano e Allan. Nel finale gli animi si scaldano e a farne le spese è Vidal, prima ammonito per un brutto fallo su Mario Rui, poi protagonista di un ‘testa contro testa’ col portoghese. L’arbitro Brych ammonisce entrambi e per il cileno è il secondo in pochi attimi, dunque espulso. Ma non c’è più tempo, al San Paolo finisce 1-1.

INFO CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020

ACCOPPIAMENTI E DATE OTTAVI DI FINALE CHAMPIONS LEAGUE

DATE CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020 SINO ALLA FINALE

PARTITE IN CHIARO SU MEDIASET DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020