Juventus-Atletico, Simeone: “Fallimento uscire? Ne passerà solo una. Godin sarà in campo”

    Diego Simeone ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Atletico Madrid, sfida di ritorno degli ottavi di Champions Lague

    68

    L’attesa è ormai finita e Juventus-Atletico Madrid è alle porte. Il grande giorno è arrivato e la Juventus è chiamata alla grande rimonta per continuare a sognare la Champions League. Il 2-0 del Wanda Metropolitano mette i colchoneros in posizione di grande privilegio, ma in casa spagnola sanno bene che i bianconeri le proveranno tutte per rimettersi in carreggiata, spinti anche dalla ‘bolgia’ che si prevede sarà tale all’Allianz Stadium (dove vedere in chiaro e in diretta TV).

    Simeone in conferenza stampa

    Alla vigilia del match, il primo a prendere la parola è stato Diego Simeone. Il tecnico dell’Atletico Madrid ha parlato nella consueta conferenza stampa organizzata dalla UEFA allo Stadium. “Nelle gare a eliminazione è importante giocare bene sia l’andata che il ritorno, è un po’ come se fosse un secondo tempo. È ovvio che ognuno cerca di organizzarsi al meglio a casa. Poi parlare di dettagli che non sono spiegabili è complicato, il calcio è fantastico anche per questo”.

    Sul possibile fallimento in caso di eliminazione: “Ripeto, sono due partite. Sono squadre forti, una passerà e l’altra no. Dovremo approfittare dello spazio a disposizione, sicuramente sarà meno di quello dell’andata. Difficile parlare di favoriti. Bisogna giocare una partita importante, ci sono squadre che hanno già giocato e noi per parlare dobbiamo aspettare. Per quanto riguarda la Juve non possiamo parlare solo di Ronaldo. Sono fortissimi e pronti alla battaglia, con gente importante. Bernardeschi, Dybala, Douglas, chiunque giochi con Mandzukic e Ronaldo sicuramente ci obbligherà a grande attenzione”.

    Godin recuperato, sarà in campo

    Sulla possibile formazione da mandare in campo, Simeone dovrà fare a meno degli squalificati Thomas Partey e Diego Costa, ma anche degli infortunati Filipe Luis e Luis Hernandez. Ma in difesa recupera Diego Godin, acciaccato e non al meglio: “Godin sta bene, ora si allenerà con il gruppo ed immagino sarà in campo. Mi mancheranno tutti gli assenti e sto cercando di decidere chi far giocare in modo che la squadra funzioni al meglio. Farò il meglio con quelli a disposizione”.

    Sull’importanza di Morata: “Lui, come tutti gli attaccanti del mondo, è importante. Dà soluzioni per la squadra, sostiene il gioco e dovrà sfruttare gli spazi che una squadra che attacca molto può lasciare in difesa. Cercheremo di giocare la miglior partita perché lui possa giocare meglio”.

    INFO CHAMPIONS LEAGUE

    CALENDARIO CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019

    PROGRAMMA OTTAVI DI FINALE

    CALENDARIO E DATE QUARTI DI FINALE

    PARTITE IN CHIARO RAI DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019