L’attesa è tutta per Juventus-Ajax, sfida di ritorno dei quarti di finale di Champions League. Martedì sera all’Allianz Stadium si riparte dall’1-1 di settimana scorsa arrivato in quel di Amsterdam. Un pareggio con gol molto importante, ma che non mette a riparo da brutte sorprese. E dunque servirà la miglior versione dei bianconeri per strappare un pass per le semifinali e poi capire chi dover sfidare tra Manchester City e Tottenham nel penultimo atto della competizione.

Juventus, le scelte di Allegri

Per quanto riguarda la probabile formazione della Juventus, questa non si discosterà molto da quella vista in Olanda settimana scorsa. In difesa stessi uomini schierati alla Johan Cruyff Arena, visto che Giorgio Chiellini non recupera dall’infortunio al polpaccio rimediato alla vigilia della sfida in quel di Amsterdam. Dunque al suo posto, Massimiliano Allegri conferma Rugani in coppia con Bonucci, poi Cancelo a destra e Alex Sandro a sinistra. A centrocampo ci sarà invece la novità Emre Can, col tedesco recuperato dalla distorsione alla caviglia e che andrà a completare il terzetto con Pjanic e Matuidi. Ci sarà una novità anche in attacco dove il tridente sarà formato da Bernardeschi, Cristiano Ronaldo e uno tra Kean o Dybala, con Mandzukic out (diretta tv in chiaro Juventus-Ajax). L’alternativa è un 4-4-2 con De Sciglio terzino e Cancelo a centrocampo.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala (Kean), Ronaldo.

Ajax, le scelte di Ten Hag

Per quanto riguarda l’Ajax invece, anche qui c’è qualche problema. In primis la sicura assenza per squalifica del terzino sinistro Tagliafico. Al posto dell’argentino, il tecnico Erik Ten Hag inserirà ancora una volta Veltman, spostandoolo di fascia rispetto all’andata, visto che a destra rientra Mazraoui, assente a sua volta per squalifica all’andata. Per il resto tutto confermato, con anche De Jong che dovrebbe essere della gara nonostante il piccolo problema muscolare accusato sabato scorso nel match contro l’Excelsior.

Dunque modulo 4-3-3: in porta Onana, davanti a lui la difesa a quattro è composta da Mazraoui, De Ligt, Blind e Veltman. In mezzo al campo ci sono Van de Beek e Schone ai lati di De Jong, mentre davanti con Tadic falso nueve, spazio Ziyech a destra e Neres a sinistra.

Ajax (4-3-3): Onana; Mazraoui, Blind, De Ligt, Veltman; Van de Beek, Schöne, De Jong; Ziyech, Tadic, Neres.

INFO CHAMPIONS LEAGUE

CALENDARIO CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019

CALENDARIO E DATE QUARTI DI FINALE

DATE E ACCOPPIAMENTI SEMIFINALI 2019

PARTITE IN CHIARO RAI DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019