Una grande Inter per 60 minuti non basta per uscire con dei punti dall’estadio Camp Nou e dalla sfida al Barcellona. I blaugrana s’impongono 2-1 sui nerazzurri: al vantaggio iniziale di Lautaro Martinez al 3′, ha risposto una doppietta di Luis Suarez tra il 58′ e l’84’. Sconfitta immeritata per quanto fatto vedere specialmente nel primo tempo dall’Inter di Conte, che però resta ad un punto nel Gruppo F, mentre salgono in vetta Barcellona e Borussia Dortmund a 4 (i tedeschi hanno vinto 2-0 sul campo dello Slavia Praga).

LA CRONACA DELLA PARTITA – Nella seconda giornata del Gruppo F di Champions League, l’Inter di Antonio Conte è di scena all’estadio Camp Nou per affrontare il Barcellona di Ernesto Valverde. Il Barcellona ha iniziato il proprio cammino europeo pareggiando a reti inviolate al Westfalenstadion contro il Borussia Dortmund. E alla fine è stato un punto guadagnato dai blaugrana, salvati da Ter Stegen e dal rigore parato dal portiere a Marco Reus ad inizio del secondo tempo. Dall’altra parte c’è l’Inter in grande forma, reduce da sole vittorie sin qui in Serie A e col morale altissimo. Tuttavia per i nerazzurri l’unica partita pareggiata è stata proprio quella in Champions, nell’1-1 interno del Meazza contro lo Slavia Praga.

Sul fronte formazioni ufficiali, Ernesto Valverde schiera la sua squadra col 4-3-3. Davanti a Ter Stegen spazio per Sergi Roberto, Piqué, Lenglet e Semedo. A metà campo ci sono de Jong, Busquets e Arthur con il recuperato Messi, Luis Suarez e Griezmann in avanti. Risponde Antonio Conte con lo schieramento solito 3-5-2. Nella difesa a tre Godin, de Vrij e Skriniar a protezione di Handanovic, con linea a cinque di centrocampo formata da Candreva, Barella, Sensi, Brozovic e Asamoah. Infine in avanti la coppia formata da Sanchez e Lautaro Martinez, con Lukaku out per un affaticamento muscolare.


Primo tempo, dominio Inter al Camp Nou


estadio Camp Nou, Barcellona-Inter

Il match inizia subito col ‘botto’ perché l’Inter al 3′ è già in vantaggio: c’è un rimpallo sulla trequarti che avvantaggia Lautaro Martinez, il numero 10 parte in velocità superando Lenglet e, una volta in area, batte Ter Stegen con un preciso diagonale mancino. Il Barcellona prova a reagire e al 15′ Griezmann mette alto di testa da buona posizione, poi Busquets al 19′ dal limite mette fuori di poco col destro. Ma l’Inter quando riparte e manovra è pericolosissima, come al 32′ con Barella: azione corale dei nerazzurri con Barella che serve in area Sanchez. Il cileno scarica all’indietro per l’ex Cagliari che calcia a botta sicura trovando la deviazione in corner.

Il Barcelona ‘sbanda’ in difesa e l‘Inter al 37’ va vicinissima al raddoppio: cross al centro di Candreva dalla destra, Lautaro Martinez schiaccia di testa, ma Ter Stegen compie un vero e proprio miracolo respingendo e mettendo in corner con la mano sinistra. Finale di tempo tutto nerazzurro e al 40′ Sensi sfiora la traversa con un destro a giro, poi al 43′ Sanchez gira fuori di testa un preciso suggerimento di Sensi. Padroni di casa che si fanno vedere invece al 45′, con un’azione personale di Arthur che mette alto col sinistro.


Secondo tempo, rimonta Barcellona


De Jong e Skriniar, Barcellona-Inter

Il secondo tempo si apre senza cambi, ma Valverde non perde troppo tempo per inserire Vidal al 53′ per Busquets, mettendosi col 4-2-3-1. E il Barcellona cambia marcia e al 58′ arriva l’1-1: Vidal serve in orizzontale Luis Suarez che calcia al volo dal limite dell’area. Il pallone si insacca nell’angolino alla destra dove Handanovic non può arrivare. Partita dunque nuovamente e Barcellona che continua ad attaccare. Al 66′ Valverde manda in campo anche Dembele per Griezmann, mentre Conte risponde con Gagliardini al posto di Sanchez.

L’Inter riesce a controllare meglio le ‘sfuriate’ offensive dei blaugrana, con l’ingresso in campo anche di D’Ambrosio per Candreva. Tuttavia all’84’ il Barcellona completa la rimonta con la rete del 2-1: azione personale di Messi che accelera palla al piede e serve Suarez, il numero 9 di casa elude la marcatura di Godin e si presenta tutto solo davanti a Handanovic mettendo dentro col sinsitro. Nei minuti finali l’Inter prova una timida reazione ma senza risultati, vince il Barcellona con tanto rammarico per i ragazzi di Conte.


INFO CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020

CALENDARIO, DATE, ORARI E GRUPPO DELL’INTER

CALENDARIO COMPLETO FASE A GIRONI CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020

DATE CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020 SINO ALLA FINALE

PARTITE IN CHIARO SU MEDIASET DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2019-2020