Ajax-Juventus, parla Allegri: “Sono una squadra forte, non finirà 0-0. Ronaldo sarà titolare”

    Alla vigilia di Ajax-Juventus, andata dei quarti di Champions League, il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa

    44

    L’attesa è finita e la Juventus è dove voleva essere. Ad Amsterdam si gioca l’andata dei quarti di finale di Champions League e per i bianconeri c’è un altro scoglio da superare nel percorso che, tutti i tifosi juventini lo sperano, dovrà portare a Madrid sabato 1° giugno. Ma prima testa ai quarti e a l’Ajax di Erik Ten Hag, squada giovane, ‘sbarazzina’, dal grande talento e capace di rifilare un poker nel tempio del calcio, il Santiago Bernebeu, al Real Madrid agli ottavi.

    Allegri in conferenza stampa

    Una sfida che la Juventus dovrà affrontare senza Giorgio Chiellini ed Emre Can, fuori dai convocati, ma con un Cristiano Ronaldo completamente recuperato e che partirà dal 1′. Nell conferenza stampa della vigilia, il tecnico Massimiliano Allegri ha subito svelato come il portoghese sarà titolare: “Cristiano si è allenato bene con la squadra, è a disposizione e a meno che non succeda qualcosa domani mattina partirà titolare”.

    Sull’Ajax e la forza degli olandesi ha dichiarato: “L’Ajax è una squadra forte, che ha elimianto il Real e ha giocato alla pari col Bayern Monaco. Ha tecnica ed è sempre Juventus-Ajax, perché ci sono state due finali una vinta e una persa. Domani dobbiamo giocarci la semifinale, servirà una gara lucida, tencica e sarà una gara aperta. Difficilmente questa partita finirà 0-0. Sarà una partita aperta e dovremo essere bravi ad attaccare gli spazi. Il Real ha insegnato che le partite vanno giocate con una grande attenzione, soprattutto con un livello mentale molto alto. E bisogna correre, perché nel calcio non è obbligatorio ma aiuta. E soprattutto con una squadra come questa”.

    Allegri e la formazione anti-Ajax

    Detto di Ronaldo in campo, al posto di Chiellini ci sarà Rugani nella difesa a quattro. Ecco gli altri spunti sulla formazione anti-Ajax: “Difesa a tre? E’ dura perché ce ne ho due, quindi quelli posso mettere. Non c’è Chiellini e gioca Rugani, come sempre quando manca uno gioca un altro. Dispiace perché ho solo due centrali. Per quanto riguarda Emre Can era in una buona condizione, speriamo ci sia al ritorno. Chiellini recupera per il 16? Chiellini è 1X2. Poi abbiamo recuperato Douglas Costa e questo è importante perché in queste partite e in quella di ritorno lui potrà essere determinante”.

    Infine una battuta su Dybala che partirà dalla panchina: “Nella Juventus ha numeri impressionanti ma tutte le annate non sono uguali. Stamani Paulo ha fatto un grande allenamento, a livello mentale si sta riprendendo. Tutto passa da lì: ha i gol nelle gambe, quando sta bene, e ora sta riprendendo la condizione fisica e mentale, è uno dei più bravi del calcio mondiale”.

    INFO CHAMPIONS LEAGUE

    CALENDARIO CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019

    CALENDARIO E DATE QUARTI DI FINALE

    DATE E ACCOPPIAMENTI SEMIFINALI 2019

    PARTITE IN CHIARO RAI DELLA CHAMPIONS LEAGUE 2018-2019