Uno dei giocatori che sembra destinato a lasciare il Torino in questa sessione estiva di calciomercato è Gleison Bremer. Il centrale brasiliano sembra promesso sposo dell’Inter, ma c’è da trovare ancora l’accordo tra le due società. Il vertice decisivo potrebbe andare in scena settimana prossima, anche se c’è la differenza di 10 milioni di euro tra domanda e offerta.

Torino, i nomi per il dopo Bremer

In attesa di definire la cessione di Gleison Bremer, il Torino non vuole farsi trovare impreparato e ha cominciato a lavorare per individuare un sostituto all’altezza. Sono due i nomi caldi finiti nel mirino del club di Urbano Cairo. Il primo è Oumar Solet, difensore francese, scommessa del Salisburgo con il quale ha già giocato cinque partite in Champions League. Il Toro avrebbe anche un’intesa di massima con il suo entourage, ma bisogna abbassare le pretese del club austriaco, che per il suo cartellino chiede più di 10 milioni di euro.

L’altro nome nel mirino è Caleta Car, difensore croato in forza al Marsiglia. Elemento di spessore e di esperienza internazionale, non sarà semplice convincere i francesi a privarsene. L’OM valuta il classe 1996 quasi 20 milioni di euro, ma il contratto in scadenza a giugno 2023 potrebbe incidere. Per lui, comunque, i granata potrebbero spingersi oltre rispetto a Solet, mettendo sul piatto 15 milioni.

La trattativa per Bremer

Inter e Torino ancora non si sono incontrate per discutere del futuro di Gleison Bremer. Vertice che potrebbe andare in scena settimana prossima. I granata valutano il brasiliano 40 milioni di euro, mentre i nerazzurri non vorrebbero andare oltre un investimento complessivo da 30 milioni di euro, con l’inserimento di una contropartita tecnica nell’affare. Il Toro starebbe valutando il nome di Cesare Casadei, considerato tra i migliori 2003 del panorama italiano. L’idea del club granata sarebbe quella di prenderlo con un prestito biennale, ma la concorrenza è folta. In caso di sconto nell’affare Bremer, però, il Torino potrebbe avere la priorità qualora i nerazzurri dovessero decidere di cedere il giovane in prestito.

Le ultime notizie sul Torino