L’Inter ha posto fine ad uno dei grandi tormentoni di mercato accaparrandosi le prestazioni di Romelu Lukaku. Il centravanti belga è arrivato ieri a Milano e questa mattina ha sostenuto le visite mediche. L’annuncio ufficiale potrebbe arrivare tra oggi e domani, dopodiché il tecnico, Antonio Conte, avrà a disposizione l’attaccante fortemente richiesto. Il classe 1993 arriva dal Manchester United per 65 milioni di euro più bonus e dovrebbe firmare un contratto quinquennale, fino a giugno 2024, a 7,5 milioni di euro a stagione più bonus.

Inter, ora Dzeko

Dopo aver chiuso l’acquisto di Romelu Lukaku, ora l’Inter è pronta a pigiare sull’acceleratore per portare a Milano anche Edin Dzeko. L’intermediario dell’operazione, Silvano Martina, ha incontrato il direttore sportivo della Roma, Gianluca Petrachi. Ribadita la volontà dell’attaccante bosniaco di trasferirsi a Milano ma i due club devono ancora trovare l’accordo. I nerazzurri sono arrivati ad offrire 15 milioni di euro più bonus, a fronte di una richiesta di 20 milioni di euro. Nelle prossime ore ci sarà un nuovo contatto ufficiale tra i due club e non è escluso che possa arrivare anche la fumata bianca. L’Inter, infatti, è pronta ad alzare la proposta, arrivando a 17-18 milioni di euro più bonus. A quel punto l’unico ostacolo sarebbe rappresentato dal fatto che i capitolini non hanno ancora un sostituto all’altezza, visto che Gonzalo Higuain vorrebbe restare alla Juventus.

Cessioni e grande centrocampista

Chiuso l’acquisto di Edin Dzeko, l’Inter avrebbe una rosa sulla carta completa. Per questo motivo Marotta e Ausilio adesso penseranno alle cessioni, prima di muoversi nuovamente in entrata. C’è da sfoltire in particolar modo il centrocampo, visto che Borja Valero e Joao Mario non rientrano nei piani di Conte, che in precampionato, d’altronde, non li ha mai schierati dal primo minuto nelle amichevoli disputate. Inoltre, si attende anche un’offerta per Ivan Perisic, anche lui non al centro del progetto del nuovo allenatore. Con il tesoretto accumulato, poi, si darà l’assalto all’ultimo tassello che manca a questa rosa per essere davvero competitiva con Juventus e Napoli. E, stando a quanto raccolto dalla nostra redazione, il nome è quello di Sergej Milinkovic-Savic. Il patron della Lazio, Claudio Lotito, non è disposto a concedere sconti e valuta il centrocampista serbo 90 milioni di euro. Con il tesoretto ricavato l’Inter sarebbe pronta ad assecondare tale richiesta, inserendo una contropartita tecnica nell’affare (Politano?) e un conguaglio economico con la formula del prestito molto oneroso e obbligo di riscatto. Capitolo a parte meriterebbe la questione Icardi, cercato sempre dalla Juventus ma il cui trasferimento sarebbe reso possibile solo con lo scambio con Dybala.

Le ultime notizie sull’Inter