Il Sassuolo si prepara ad una nuova stagione in cui è chiamato a migliorarsi rispetto allo scorso anno. Gli emiliani sono arrivati a metà classifica ma l’ottimo inizio di stagione aveva fatto pensare che i neroverdi potessero puntare anche ad un piazzamento europeo. Sulla panchina ci sarà ancora Roberto De Zerbi, che alla fine ha deciso di restare nonostante i rumors su un suo possibile addio. Il suo nome, infatti, era stato accostato alla Lazio come eventuale sostituto di Simone Inzaghi, prima del rinnovo di contratto di quest’ultimo.

La strategia del Sassuolo

La nuova stagione del Sassuolo parte tra alcune incognite. Il club deve cercare di confermare gli elementi migliori se vuole cercare di migliorare il piazzamento dello scorso anno. In Emilia, però, non dovrebbe restare Paul Lirola, autore di un’ottima stagione e finito nel mirino della Fiorentina. I viola hanno offerto 10 milioni di euro più bonus ma i neroverdi chiedono almeno 13 milioni più bonus. Già partito, invece, Stefano Sensi, accasatosi all’Inter in prestito oneroso con diritto di riscatto. L’altro nome importante su cui si discute è quello di Kevin Prince Boateng. Il ghanese a gennaio era stato ceduto in prestito al Barcellona e la sua partenza ha inciso non poco sul rendimento nel girone di ritorno. Il tecnico De Zerbi lo aspetta a braccia aperte, convinto di poterlo far rendere così come fatto nel girone d’andata della stagione appena conclusa.

Le parole di Carnevali

L’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, intervenuto ai microfoni di Gr Parlamento, ha parlato della stagione che verrà. Queste le sue parole:

Favorita per lo scudetto: “Credo che la Juve abbia ancora qualcosa in più, si sta rafforzando sul mercato e il divario con le altre squadre c’è, anche se non più così ampio come prima. Credo che l’Inter possa fare buone cose anche se ci vorrà un po’ di tempo e il Napoli quest’anno con Ancelotti avrà la possibilità di partire dalle basi costruite la passata stagione: sarà un campionato avvincente”.

Sull’Inter: “Beppe Marotta e Antonio Conte potranno dare qualcosa in più ai nerazzurri, i tifosi devono essere contenti perché avranno la possibilità di divertirsi”.

Le qualità di Sensi: “E’ un giocatore con caratteristiche importanti, da grande club. Il ragazzo ha ricevuto varie richieste, è nell’orbita della nazionale e cresce di anno in anno. Potrà fare bene all’Inter come ha fatto Politano”.

Le ultime notizie sul Sassuolo