Roma, nome nuovo per la panchina: Pallotta vuole Mourinho

    I giallorossi attueranno una vera e propria rivoluzione la prossima estate e spunta il nome del tecnico portoghese per la panchina

    39
    Qual è l'allenatore di calcio più vincente di sempre?

    La Roma sta già lavorando per programmare la prossima stagione. I giallorossi quest’anno ha avuto più di qualche difficoltà, tanto da arrivare anche all’avvicendamento in panchina tra Di Francesco e Ranieri. La classifica parla chiaro e vede i capitolini a quota 51, al sesto posto, a più due su Lazio e Torino. La zona Champions è ad un solo punto ma tante sono le squadre in corsa e il momento non è dei migliori. Il successo contro la Sampdoria di sabato scorso, dunque, dovrà servire da scossa per invertire la rotta. Anche in Europa è arrivata la delusione con l’eliminazione agli ottavi di finale ai danni del Porto e l’impresa dello scorso anno resta soltanto un dolce ricordo.

    Roma, nome a sorpresa per il dopo Ranieri

    Pronostico Bournemouth-Manchester United

    La Roma attuerà una vera e propria rivoluzione la prossima estate dopo l’annata negativa svolta fino ad ora. Sembra difficile, infatti, pensare alla conferma di Claudio Ranieri, anche in caso di qualificazione in Champions League. L’intenzione di James Pallotta è quella di puntare su un nome importante, che dia un segnale alla piazza e faccia capire quali siano le intenzioni e gli obiettivi dei giallorossi. Il nome nuovo è quello di José Mourinho, grande avversario della Roma sulla panchina dell’Inter nel biennio 2009-2010. Lo Special One ha lasciato il Manchester United a dicembre e ha rifiutato la panchina della Nazionale portoghese. I capitolini sono in corsa per il tecnico insieme al Bayern Monaco. Il portoghese si è offerto anche all’Inter, ma i nerazzurri sembrano pronti a puntare su Antonio Conte.

    Conte verso l’Inter

    Il nome di Antonio Conte era tra quelli accostati alla Roma nelle ultime settimane. L’ex allenatore del Chelsea, però, sembra sempre più vicino all’Inter. Ci sarebbe già un accordo verbale con l’amministratore delegato dei nerazzurri, Giuseppe Marotta, per un contratto triennale, fino a giugno 2022, a 8 milioni di euro a stagione. E chissà che il prossimo anno non possa rinnovarsi quella sfida scudetto tra Inter e Roma che ha caratterizzato il campionato italiano più di dieci anni fa. E che scontro verbale si potrebbe profilare tra Conte e José Mourinho, che già in Inghilterra hanno dato vita a grandi schermaglie quando erano rispettivamente sulle panchine di Chelsea e Manchester United.

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA