Sembrava essere tramontata ad un certo punto la sua possibile partenza da e dalla Roma verso la Cina e lo Shanghai Shenhua. Ma tutto, evidentemente, ha il suo tempo e Stephan El Shaarawy, adesso, è davvero pronto a ‘salutare’ nuovamente l’Italia per affrontare una nuova avventura all’estero, dopo quella poco fortunata al Monaco in Ligue 1. Questa volta cambierà però continente, andando in Asia a ‘sperimentare’ da vicino il calcio cinese.

El Shaarawy allo Shanghai, le cifre

Dunque per Stephan El Shaarawy l’addio alla Roma è ormai appurato. La sua nuova squadra sarà lo Shanghai Shenhua, che già qualche settimana fa sembrava essere arrivato ad un passo dal ‘Faraone’. Alcune brevi frasi di El Shaarawy sembravano anche ipotizzare un ‘rifiuto’, ma a certe cifre è quasi impossibile dire no. Per lui infatti è pronto un ricco contratto di 3 anni sino al 2022 per una cifra complessiva che si aggira sui 40 milioni di euro.

In queste ore però, ed è questa la grande novità, è stato trovato l’accordo anche tra i club, con i capitolini che hanno accettato la proposta di 18 milioni di euro, bonus compresi, per la cessione a titolo definitivo dell’ex Genoa e Milan. Ecco che oggi, domenica 7 luglio, il giocatore volerà direttamente in Cina verso Shanghai, per sostenere le consuete visite mediche e per firmare il contratto.

Chi arriva al suo posto? Proposto Brahimi ma…

Adesso l’interrogativo è chiaro: chi prenderà il posto di El Shaarawy? Come raccolto da Tuttomercatoweb, alla Roma è stato subito proposto Yacine Brahimi, attaccante 29enne attualmente svincolato dopo l’esperienza al Porto. Toccherà adesso al tecnico Paulo Fonseca esprimere il proprio parere sull’eventuale ingaggio del franco-algerino, esterno d’attacco che gioca prevalentemente a sinistra ma di piede destro.

L’altro nome in orbita giallorossa è quello di Taison. Il brasiliano è un pallino di Paulo Fonseca, che avrebbe chiesto il brasiliano da lui allenato allo Shakhtar Donetsk. Ci sarebbero però dubbi legati all’età del calciatore, che ha 31 anni e andrebbe ‘contro’ la filosofia societaria giallorossa. Anche se, per innesti di qualità, si potrebbe fare delle eccezioni.

Nel frattempo, un discreto tesoretto di euro potrebbe arrivare anche dalla cessione di Gerson. C’è un interessamento da parte del Flamengo, il quale vorrebbe acquisire il 70% del cartellino, opzione che però alla Roma non interessa. Il giocatore piace anche al Nizza, che avrebbe parlato con i suoi rappresentanti europei. I giallorossi chiedono 15 milioni di euro.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA