La Roma è pronta per iniziare un nuovo corso. La mancata qualificazione alla prossima Champions League, a meno di risultati clamorosi nell’ultima giornata, ovviamente condizionerà le scelte di mercato. Ma nel frattempo il primo tassello è andato a posto, visto che il nuovo direttore sportivo della Roma sarà Gianluca Petrachi. L’ormai ex ds del Torino è l’uomo incaricato di prendere in mano le chiavi giallorosse, andando a sostituire Monchi, dopo l’incarico ad interim di Massara.

Petrachi si è dimesso dal Torino

Con un contratto in scadenza nel giugno del 2020, la prima mossa di Petrachi è stata quella di presentare al Torino le proprie dimissioni. Non era passata inosservata la sua assenza alla conferenza stampa di addio al calcio di Emiliano Moretti. E la motivazione è stata subito trovata. Ovviamente si tratta di dimissioni che il presidente granata, Urbano Cairo, dovrà accettare prima di dare il via libera: “Se Petrachi dovesse dare le dimissioni dovrei accettarle? Chiedetelo ad avvocati più bravi di me”, la laconica risposta di Cairo nelle scorse ore. Insieme al direttore sportivo, dovrebbero lasciare Torino anche due suoi fedelissimi: il segretario generale Pantaleo Longo e l’osservatore Antonio Cavallo.

Gasperini in pole per la panchina

Una Roma che, una volta sistemata la questione ds, andrà a stringere i tempi anche per la nomina del nuovo allenatore. Il nome balzato in pole negli ultimi tempi è quello di Gian Piero Gasperini, che potrebbe lasciare l’Atalanta anche in caso di raggiungimento della Champions League. Troppa la voglia di misurarsi con una big, per cancellare definitivamente quella brevissima esperienza all’Inter nel 2011. Queste le sue parole a riguardo: “Voci sul futuro? Siamo in tanti in questa situazione. Io ho già parlato con il Presidente Percassi, dobbiamo fare il massimo fino alla fine del campionato. Poi si fa il punto della stagione. Non farò mai niente senza aver sentito il presidente, passo prima da lui”.

Ma gli accordi di massima ci sarebbero già. Per Gian Piero Gasperini è pronto un contratto triennale da 2,5 milioni di euro con la Roma. La società giallorossa è in attesa che si liberi dall’Atalanta, per poter cominciare la sua nuova avventura nella Capitale, come riportato da Il Messaggero. Ma prima c’è l’ultima partita di campionato da giocare e il confronto con la società orobica.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA