Correva l’anno 2017 e in una serata primaverile di metà aprile, Paulo Dybala con una prestazione sontuosa, condita da una doppietta, lanciava la Juventus metteva ko il Barcellona nei quarti di finale di Champions League. E, all’indomani, tutti i giornali italiani parlavano dell’arrivo del ‘nuovo Messi’, un altro numero 10 argentino a prendersi la scena per il futuro del calcio mondiale.

L’escalation negativa di Paulo Dybala

Ma poi qualcosa è andato storto nel processo evolutivo dell’ex Palermo. Sempre più triste, sempre più lontano dalla porta e sempre meno al centro del progetto Juventus. E nel dicembre 2017, quindi pochi mesi dopo quella serata sopra menzionata, il vicepresidente della Juventus, Pavel Nedved, dichiarò: “Dybala deve fare molti sacrifici, non solo in partita e durante la settimana, ma anche nella vita privata. Deve fare davvero il calciatore ed essere un’atleta. Parliamo di un ragazzo 24 anni, credo sia normale avere un rendimento altalenante. Noi lo sosteniamo sempre e lo incoraggiamo”. 

Parole forti che aprirono di fatto un ‘caso Dybala’ all’interno della Juventus. Ma l’argentino, nei fatti, non ha risposto presente a quell’appello. Anzi. Quella scorsa infatti è stata la stagione più negativa del sudamericano alla Juventus. Appena 5 gol e 1 assist in 30 giornate per l’ex Palermo, che ha totalizzato in totale 42 presenze e 10 gol (5 in Champions League di cui 4 allo Young Boys). Dal nuovo Messi al flop bianconero, il passo è stato brevissimo e rapidissimo. La “Joya” è rimasto schiacciato dalla concorrenza in attacco e dalla pressione di dover sempre dimostrare qualcosa.

KEAN ALL’EVERTON, HIGUAIN ‘APRE’ ALLA ROMA

Lo scambio con Lukakiu decolla?

E attenzione adesso, perché Dybala è diventato un ‘peso’ da scaricare in casa Juventus. Il club gli ha comunicato l’intenzione di prendere in cnsiderazione le offerte che sarebbero arrivate, non definendolo incedibile e centrale nel progetto bianconero. E la trattativa col Manchester United sta procedendo, con o senza lo scambio con Romelu Lukaku. Infatti, come riportato da Sky Sport, il suo agente incaricato dalla famiglia, Jorge Antun, in queste ore è volato in Inghilterra per ascoltare la proposta dei Red Devils.

Un Dybala che, da quanto filtra, non vorrebbe lasciare la Juventus così. Ma la scelta del club è ormai chiara e una volta avuto un confronto con Maurizio Sarri, per lui non ci sarà molto da fare se non farsene una ragione. E in caso di accordo economico con lo United, ecco che anche la fumata bianca per Lukaku alla Juve potrebbe arrivare in tempi brevi.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA JUVENTUS