Panchine ‘calde’: Sarri-Juventus e Di Francesco-Samp, ci siamo?

La Juventus sempre più vicina a Sarri, mentre la Roma è ormai prossima ad annunciare l'ingaggio di Fonseca, infine intesa Sampdoria-Di Francesco

Il puzzle delle panchine in Serie A va sistemandosi in maniera quasi completa, seppur senza fretta. Sono comunque giorni molto ‘caldi’ per arrivare agli annunci ufficiali. Ad esempio sono le ore ormai decisive per vedere Maurizio Sarri diventare nuovo allenatore della Juventus.

E su questo fronte è arrivato un ulteriore indizio, nella serata di lunedì, direttamente dalla sponda Chelsea. Infatti, un’azionista di minoranza dei Blues, Hasan Nagoor, ha di fatto confermato indirettamente l’addio dell’ex tecnico del Napoli, salutandolo e ringraziandolo per il lavoro svolto e gli obiettivi centrati: “Thank you Sarri”, ha scritto nelle sue stories di Instagram. Una sorta di saluto anticipato, prima dell’addio ufficiale.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA JUVENTUS

Fonseca alla Roma, è ufficiale

Un’altra panchina in procinto di essere occupata è quella della Roma. E’ infatti arrivata puntuale l’ufficialità dell’arrivo di Paulo Fonseca dallo Shakhtar Donetsk alla Roma. Superati i dettagli relativi alla clausola da 5 milioni di euro, il tecnico portoghese e la famiglia hanno deciso di sbarcare nella Capitale. E dopo l’incontro con James Pallotta hanno limato i dettagli prima della firma e dell’ufficialità.

La Roma riconoscerrà agli ucraini un indennizzo da 2 milioni di euro, in più l’allenatore lusitano ha deciso di abbassarsi l’ingaggio inizialmente concordato con la società giallorossa. Il tecnico guadagnerà due milioni più bonus per due anni, con opzione per il terzo, per una cifra inferiore rispetto a quanto ha finora guadagnato in Ucraina.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA

Sampdoria-Di Francesco, la svolta

E anche la ricerca della Sampdoria, per il post Giampaolo promesso sposo del Milan, sembra essere arrivata al termine. Dopo aver tenuto in caldo Stefano Pioli, nelle ultime ore in pole è balzato Eusebio Di Francesco, senza panchina ma legato alla Roma sino al giugno del 2020. L’accordo tra le parti sembra essere stato trovato sulla base di un biennale, con opzione per il terzo anno, con un ingaggio da 1,6 milioni a salire per ogni stagione. Ora la Samp confida in una rapida soluzione tra l’allenatore e la Roma per la risoluzione del contratto ed essere così libero di firmare quello con la società ligure.

Invece si registrano delle ‘frenate’ a livello dirigenziale. Infatti non è più così vicino il ritorno di Riccardo Pecini, reduce dalla stagione di Empoli, come capo dello scouting, mentre dovrebbe saltare definitivamente quello di Daniele Pradè dall’Udinese, diretto alla Fiorentina come nuovo direttore sportivo. Conferma invece per il direttore sportivo Carlo Osti.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA SAMPDORIA