Il Napoli chiude probabilmente l’ultimo colpo di mercato. Gli azzurri hanno chiuso l’acquisto di Fernando Llorente, che arriva a parametro zero essendo andato in scadenza di contratto con il Tottenham. I partenopei, prima di chiudere definitivamente la trattativa, hanno atteso fino all’ultimo la decisione di Mauro Icardi. Il centravanti argentino, però, ha deciso di rifiutare il trasferimento all’ombra del Vesuvio. L’attaccante si trasferirà in prestito oneroso da 5 milioni al Paris Saint Germain con diritto di riscatto fissato a 65 milioni di euro.

Cosa manca al Napoli

Il Napoli ufficializza Llorente

Il Napoli ha ufficializzato in queste ore l’acquisto di Fernando Llorente. Il patron degli azzurri, Aurelio De Laurentiis, ha dato il proprio benvenuto al giocatore sul proprio profilo Twitter. Sarà lui, dunque, il centravanti che farà da spalla a Milik. Lo stesso Llorente ha rilasciato le prime dichiarazioni da nuovo giocatore del club azzurro attraverso il proprio profilo Twitter:

“Sono molto felice di iniziare questa nuova avventura con la squadra del Napoli! Sicuramente ci aspettano grandi momenti da vivere insieme, ed io farò del mio meglio per raggiungere tanti obiettivi importanti. Ringrazio i tifosi per l’affetto che mi avete dimostrato. Forza Napoli”.

Saluto ai tifosi del Tottenham: “Dopo due stagioni meravigliose, oggi dico arrivederci al Tottenham. È stato un piacere indossare questa maglia e ovunque andrò ci sarà sempre spazio nel mio cuore per il Tottenham e per i suoi tifosi. Vi auguro il meglio per questa stagione e per il futuro!”.

La scheda di Llorente

Sul proprio sito ufficiale il Napoli ha pubblicato la scheda di Fernando Llorente:

Fernando Javier Llorente Torres è nato a Pamplona il 26 Febbraio del 1985. Cresce nella cultura basca giocando tra diverse cantere di provincia prima di approdare nella prima squadra dell’Athletic Bilbao. Si approccia ai primi gol con la “camiseta rojiblanca” grazie alla tripletta in Copa del Rey contro il Lanzarote (6-0 ndr). In 10 anni con la maglia dell’Athletic, Llorente colleziona oltre 320 presenze e più di 100 gol tra coppe e campionato.Nel gennaio del 2013 approda alla Juventus, società con la quale rimarrà per due anni vincendo due scudetti. Dopo la parentesi torinese, il calciatore spagnolo torna nella sua terra natale indossando la maglia del Siviglia. Una parentesi breve quanto importante. Con la maglia andalusa vince anche l’Europa League nella stagione 2015/16. A fine stagione, Llorente comincia la sua avventura in oltremanica. Prima con i gallesi dello Swansea con i quali colleziona 15 reti in 35 giornate e poi con il Tottenham. Con i londinesi Fernando, lo scorso anno, si è reso protagonista soprattutto in Champions League. Suo infatti il gol decisivo contro il Manchester City che permette agli Spurs di staccare il pass per la semifinale della competizione. Il Tottenham giungerà poi in finale di Champions sconfitto dal Liverpool. Con la maglia della nazionale spagnola,  Llorente conta 24 presenze vincendo una Confederations Cup nel 2009, un Mondiale in Sudafrica nel 2010 e un Europeo in Polonia-Ucraina due anni più tardi”.

Le ultime notizie sul Napoli