Mourinho, niente Portogallo: allenerà una squadra di club, le candidate

    Il tecnico portoghese ha annunciato che nel proprio futuro non c'è la Nazionale portoghese ma una squadra di club e sono due le società che pensano a lui

    110
    Qual è l'allenatore di calcio più vincente di sempre?

    Uno degli allenatori che potrebbero infiammare la prossima sessione di calciomercato è sicuramente José Mourinho. Il tecnico portoghese ha lasciato il Manchester United a dicembre e da allora sono state tante le squadre accostate a lui. Sembrava imminente un possibile ritorno al Real Madrid, ma alla fine il club spagnolo ha deciso di puntare su Zinedine Zidane. Le scorse settimane si è parlato anche di un possibile approdo sulla panchina del Portogallo, che sta vivendo un periodo di transizione. Opzione scartata dallo Special One, che vuole ricominciare da un club.

    Mourinho e il Triplete con l’Inter

    Mourinho, no al Portogallo

    Pronostico Bournemouth-Manchester United

    Mourinho allenerà una squadra di club la prossima estate. A dichiararlo è stato lo stesso tecnico portoghese, intervistato a O Jogo:

    “Ho deciso di non allenare fino all’inizio della prossima stagione: e il mio ritorno in panchina deve essere in un club e in un campionato che mi motivi. Non sono triste del fatto che al momento non alleno: ma onestamente voglio tornare nel prossimo precampionato. Il Portogallo? Santos non deve preoccuparsi: ora non sono interessato ad allenare la nazionale. Siamo buoni amici, è una cosa che vorrei fare prima di ritirarmi: vedremo se l’opportunità arriverà o meno”.

    Le possibili destinazioni

    Tra le destinazioni paventate per il futuro di José Mourinho c’è anche un possibile ritorno all’Inter. I nerazzurri sembrano orientati a non confermare Luciano Spalletti ma in pole position c’è Antonio Conte, visto il rapporto che questi ha con l’amministratore delegato della società nerazzurra, Giuseppe Marotta. Restano in corso altri due club: il Paris Saint Germain e il Bayern Monaco. Almeno una di queste due squadre potrebbe cambiare la propria guida tecnica visto il fallimento in Champions League. I tedeschi sembrano quelli più orientati all’avvicendamento in panchina visto che anche in campionato rischia di restare a secco. I parigini, invece, sono ad un passo dalla vittoria del titolo visto l’ampio vantaggio sulla seconda in classifica.