Milan e Roma sperano: Sarri apre al possibile addio al Chelsea

    Il tecnico del Chelsea, Maurizio Sarri, si è qualificato in Champions League e si giocherà la finale di Europa League ma il futuro resta un rebus

    27

    Il primo anno sulla panchina del Chelsea è stato sicuramente positivo. L’obiettivo era quello di tornare in Champions League e Maurizio Sarri lo ha centrato anche con una giornata di anticipo, chiudendo poi al terzo posto davanti al Tottenham e dietro solo a Liverpool e Manchester City. L’ex tecnico del Napoli, però, si giocherà anche la finale di Europa League a Baku contro l’Arsenal. Un obiettivo non di poco conto considerando che è il primo allenatore italiano ad arrivare fino alla fine di questa competizione. Nonostante ciò, però, la permanenza sembra tutt’altro che scontata in vista della prossima stagione.

    Milan e Roma su Sarri

    Il futuro di Maurizio Sarri potrebbe essere nuovamente in Italia dopo aver detto addio al Napoli solo lo scorso anno. Il tecnico, infatti, piace sia al Milan che alla Roma. Entrambi i club la prossima estate attueranno una vera e propria rivoluzione, a prescindere da quale sarà l’esito di questa stagione. In piena corsa per la qualificazione in Champions League, infatti, sia Gattuso che Ranieri sono praticamente certi di non restare il prossimo anno. Il tecnico giallorosso, anzi, ha già annunciato che dirà addio al termine di questa annata. Diverso, invece, il discorso relativo all’allenatore rossonero che in caso di qualificazione nell’Europa che conta potrebbe avere qualche piccola chance di permanenza.

    Le ultime notizie sulla Roma

    L’ammissione di Sarri

    A gettare ombre sul suo futuro è stato in prima persona il tecnico del Chelsea, Maurizio Sarri, che ha sottolineato come ci sia intenzione di restare. L’ex allenatore del Napoli, però, ha aggiunto che non si sa ancora quale potrebbe essere il suo destino. Queste le sue parole, rilasciate al termine della gara contro il Leicester:

    “Se sarò ancora al Chelsea? Credo di sì ma non sono sicuro. Posso solo dire che il club mi ha chiesto di arrivare in Champions e abbiamo centrato l’obiettivo. Lo sapete bene: amo il calcio inglese, amo la Premier League. E’ fantastico, è al livello top nel mondo, credo. L’atmosfera negli stadi è meravigliosa e vorrei davvero restare”.

    Le ultime notizie sul Milan