Giorni caldi in casa Juventus per quanto riguarda le trattative di mercato, sia in entrata che in uscita. I bianconeri, infatti, non devono solo cercare di rinforzare la rosa a disposizione del tecnico, Maurizio Sarri. Il club ha la necessità di sfoltire cercando di fare cassa visto l’importante investimento che si sta facendo su Matthijs De Ligt. Il giocatore è praticamente della Juve e arriva dall’Ajax in un’operazione molto onerosa. In uscita, invece, sembra esserci Mattia Perin, che con l’arrivo di Gigi Buffon ha visto i propri spazi restringersi ulteriormente.

Juventus, Perin al Benfica

La Juventus ha praticamente definito la cessione di Mattia Perin al Benfica. L’estremo difensore, acquistato l’estate scorsa dal Genoa per poco più di 15 milioni di euro, non ha trovato molto spazio quest’anno, chiuso da Szczesny. Il giocatore, inoltre, è stato costretto ad andare nuovamente sotto i ferri e questo, probabilmente, può aver inciso sulla decisione del club bianconero di non puntare su di lui il prossimo anno, richiamando alla base Gigi Buffon, svincolatosi a sua volta dal Paris Saint Germain. Perin giocherà nel Benfica, con il club portoghese che lo acquisterà in prestito con obbligo di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Obbligo che, però, scatterà al raggiungimento di un determinato numero di presenze. L’ex Genoa, d’altronde, dovrebbe tornare disponibile solo ad inizio ottobre e la società lusitana ha voluto cautelarsi qualora il recupero non sia completo. L’estremo difensore, dunque, saluta Torino dopo una sola stagione e guadagnerà più di 2 milioni di euro a stagione.

Fatta per De Ligt

L’anno dopo Cristiano Ronaldo, la Juventus mette a segno un altro grandissimo colpo di mercato. Si tratta di Matthijs De Ligt, a detta di tutti il miglior centrale in prospettiva. Classe 1999, il giocatore era capitano dell’Ajax ed è già punto fermo della Nazionale olandese, in coppia con Van Dijk, preferito spesso all’interista Stefan De Vrij. Il giocatore dovrebbe arrivare in Italia tra stasera e domani e sostenere le visite mediche nella giornata di giovedì. All’Ajax andranno 70 milioni di euro più bonus, mentre il difensore firmerà un contratto quinquennale, fino a giugno 2024, a 10 milioni di euro a stagione, bonus compresi. Nell’accordo sarà inserita anche una clausola rescissoria da 125 milioni di euro, che salirà di 5 milioni per ogni trofeo che la Juventus vincerà con De Ligt in campo.

Le ultime notizie sulla Juventus