La Juventus è al lavoro per cercare di sfoltire la rosa a disposizione del proprio allenatore, Maurizio Sarri. I bianconeri, infatti, non hanno piazzato ancora cessioni importanti, nonostante alcuni giocatori risultino essere fuori dal progetto. In attacco è risaputo come il primo sul piede di partenza è Gonzalo Higuain, che piace molto alla Roma. Ma anche in difesa c’è un giocatore in uscita di rilievo. Si tratta di Joao Cancelo, con il laterale portoghese che sembrava già vicino al Manchester City a fine giugno per sistemare il bilancio bianconero. Cessione che, però, almeno per il momento sembra essere in una fase di stallo.

La Juventus boccia Cancelo

La Juventus non sembra intenzionata a puntare su Joao Cancelo la prossima stagione. Il laterale portoghese, acquistato dal Valencia per 40 milioni di euro lo scorso anno, non ha convinto a pieno soprattutto per le carenze in fase difensiva. Per questo motivo sarebbe pronta a trattare la sua cessione. Il giocatore era vicino alla partenza già a giugno, con il Manchester City sulle sue tracce, per sistemare definitivamente il bilancio. Lo scambio con la Roma, tra Spinazzola e Pellegrini, però, ha permesso al club bianconero di pensarci sopra. La Juve, infatti, valuta il classe 1994 55-60 milioni di euro. Con i Citiziens c’è una piccola distanza visto che non sono andati oltre una proposta da 50 milioni di euro. In attesa di un rilancio non è escluso l’inserimento del Barcellona, altro top club estero che si è interessato a Cancelo. I blaugrana, però, a differenza del City, non hanno mai formulato una proposta ufficiale ai bianconeri, non andando oltre un semplice sondaggio.

La richiesta di Cancelo

Joao Cancelo che avrebbe voluto disputare un’altra stagione con la maglia della Juventus. Il laterale portoghese, infatti, ha provato a convincere il tecnico, Maurizio Sarri, chiedendo una nuova chance durante la tournéé in giro per il mondo. Un tentativo, però, andato a vuoto. La risposta ricevuta infatti è stata la stessa: oggi Cancelo non fa più parte del progetto bianconero, con la Juve che ha bisogno di monetizzare anche o soprattuto con la sua cessione. Bisognerà velocizzare i tempi, comunque, visto che poi si cercherà un sostituto sul mercato. Non ci sono piste concrete ma in auge potrebbe tornare il nome di Hysaj, che Sarri ha già allenato quando era sulla panchina del Napoli e che avrebbe voluto anche al Chelsea lo scorso anno.

Le ultime notizie sulla Juventus