L’Inter comincia a muoversi con forza sul mercato. I nerazzurri, infatti, hanno chiuso l’acquisto di Romelu Lukakudal Manchester United, battendo al fotofinish la Juventus, bloccata dal rifiuto di Paulo Dybala a trasferirsi in Inghilterra. Il centravanti belga è stato accolto da tanti tifosi del club meneghino al arrivo a Milano. Ieri mattina, poi, il classe 1993 ha sostenuto tutto l’iter relativo alle visite mediche ponendo la firma che lo legherà all’Inter per i prossimi cinque anni. Il giocatore subito dopo si è recato ad Appiano Gentile per un primo saluto alla squadra e ad Antonio Conte, che lo ha voluto fortemente alla sua corte.

L’Inter non si ferma a Lukaku

L’Inter ufficializza Lukaku

L’Inter pone la parola fine ad uno dei tormentoni di questa sessione estiva di calciomercato. Investimento importante da parte del club nerazzurro, che verserà nelle casse del Manchester United 65 milioni di euro più bonus più una percentuale sulla futura rivendita. Il centravanti è uscito poco fa dalla sede del club, firmando un contratto quinquennale, fino a giugno 2024, a 7,5 milioni di euro a stagione più bonus, arrivando ai 9 milioni di euro all’anno. Un colpo fondamentale per lo scacchiere tattico di Antonio Conte, che lo aveva posto in cima alla lista delle sue richieste fin dal suo arrivo. Il tecnico nerazzurro è da sempre un suo estimatore, tanto che aveva provato ad averlo con sé sia quando era sulla panchina del Chelsea, sia quando era sulla panchina della Juventus. Questa mattina, poi, il club meneghino ha ufficializzato anche il suo numero di maglia, che sarà la numero nove. Altro segnale di rottura, dunque, con Mauro Icardi, che ormai deve solo decidere in quale squadra trasferirsi in vista della prossima stagione.

Le parole di Lukaku

Romelu Lukaku ha rilasciato le sue prime parole da nuovo giocatore dell’Inter ai microfoni della tv ufficiale del club nerazzurro. Queste le sue parole:

I motivi della scelta: “Ho scelto l’Inter per il progetto. L’Inter sta andando nella direzione giusta e io avevo bisogno di una nuova sfida. Voglio aiutare questa squadra a fare qualcosa di importante, qui ci sono le basi per fare bene. Aiuterò la squadra con il mio impegno e la mia grande voglia di fare bene. Teniamo i piedi per terra e spero che possano arrivare grandi risultati a fine stagione”.

Su Conte: “E’ stato molto importante nella scelta, è il miglior tecnico del mondo. Riesce a migliorare i suoi calciatori. La sua carriera parla per sé. Voglio ringraziare il presidente Steven Zhang e il CEO Beppe Marotta per la grande fiducia. Sono felicissimo di essere all’Inter”.

Le ultime notizie sull’Inter