L’Inter ha ufficializzato la cessione di Achraf Hakimi al Psg. Operazione che era nell’aria ormai da qualche settimana ma oggi sono arrivati i crismi dell’ufficialità. Nerazzurri costretti a sacrificare l’esterno marocchino per sistemare i conti e il bilancio, martoriato dalle perdite legate alla Pandemia. Ora i nerazzurri dovranno individuare un sostituto all’altezza e non sarà semplice, con Lazzari, Bellerin e Dumfries i candidati principali.

Il comunicato dell’Inter e le cifre

Bernardeschi-Hakimi, Juventus-Inter

L’Inter ha ufficializzato oggi la cessione di Achraf Hakimi al Psg. Il club francese pagherà il cartellino dell’esterno marocchino, che ha firmato un contratto quinquennale fino a giugno 2026 a 8 milioni a stagione più 2 di bonus, circa 72 milioni di euro, bonus compresi. Questo l’annuncio della società nerazzurra:

“FC Internazionale Milano comunica la cessione di Achraf Hakimi al Paris Saint-Germain FC: l’esterno classe 1998 si trasferisce a titolo definitivo al club francese. Il Club ringrazia il giocatore per la stagione trascorsa insieme, culminata con la conquista dello Scudetto. Ad Achraf vanno i migliori auguri per il prosieguo della sua avventura professionale”.

Il messaggio di Hakimi

Hakimi-Parolo, Inter-Lazio

Achraf Hakimi ha voluto salutare i tifosi dell’Inter con un lungo messaggio pubblicato sui propri profili social:

“È stato solo un anno, ma che anno! Prima di arrivare, non potevo immaginare cosa significasse indossare la maglia dell’Inter. È stato un onore difendere questi colori. È stata una stagione difficile dovuta alla pandemia, ma ho comunque potuto godere dei momenti indimenticabili vincendo lo scudetto e scrivendo la storia con voi. Vorrei ringraziare tutti i membri dello staff, dipendenti della società, tifosi e compagni per il loro affetto, professionalità e rispetto. Anche alla mia famiglia, per il suo sostegno incondizionato. Mi porterò per sempre l’Inter nel cuore. Un forte abbraccio a tutti e forza Inter!”.

Le ultime notizie sull’Inter