L’Inter chiude un nuovo colpo di mercato. Arriva la quarta ufficialità con l’arrivo di Stefano Sensi dal Sassuolo. Ieri, in mattinata, il club aveva annunciato l’arrivo di Diego Godin dall’Atletico Madrid a parametro zero, dopo essere andato in scadenza di contratto. Nel tardo pomeriggio, poi, è arrivata anche l’ufficialità di Valentino Lazaro, arrivato dall’Hertha Berlino per 20 milioni di euro più bonus. A fine giugno era stato annunciato anche l’arrivo del giovane Agoumé. E non finisce qui visto che il nuovo tecnico, Antonio Conte, ha chiesto altri due centrocampisti e almeno due attaccanti.

L’Inter ufficializza Sensi

Dopo le visite mediche di rito sostenute al Coni questa mattina, l’Inter ha ufficializzato l’acquisto di Stefano Sensi dal Sassuolo. Il centrocampista arriva in prestito oneroso da 5 milioni con diritto di riscatto fissato a 23 milioni di euro più il cartellino del giovane Sala, valutato 5 milioni. Questo il comunicato della società nerazzurra:

“Stefano Sensi è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter. Il centrocampista italiano si trasferisce al Club nerazzurro a titolo temporaneo annuale con diritto di opzione.

Classe ’95, centrocampista: Stefano Sensi ha passato la maggior parte della sua vita in campo, o meglio, in mezzo al campo. Aveva 13 anni quando è partito da Urbino, la sua città, per trasferirsi a Rimini, nelle giovanili. Difficile, come sempre, per un ragazzo, lasciare casa. Ma c’è una caratteristica che ha accompagnato Stefano Sensi, da sempre: la perseveranza. Quella che gli ha permesso di farsi strada tra i grandi, di superare ostacolo dopo ostacolo per inseguire il suo sogno. Il passaggio al Cesena, sempre nelle giovanili, poi la Lega Pro con il San Marino, dove a 18 anni gli fu affidata la fascia di capitano. 61 presenze e 10 gol, perché spesso veniva impiegato come trequartista. Una stagione in prima squadra a Cesena, poi il salto al Sassuolo, nel 2016. In tre stagioni 68 partite e 5 reti. Si è definito amante del gioco di squadra e dell’assumersi responsabilità: visione di gioco e intelligenza sono le sue doti che gli sono valse, in passato, il soprannome di ‘maestro’.

Sensi ha collezionato due presenze con la Nazionale, segnando un gol. Ora per lui inizia una nuova entusiasmante avventura con la maglia dell’Inter: a lui va l’in bocca al lupo da parte di tutti i tifosi nerazzurri”.

Non solo Sensi

Stefano Sensi non sarà l’unico colpo dell’Inter a centrocampo. I nerazzurri sembrano vicini anche a Nicolò Barella. Nonostante il Cagliari faccia muro, la volontà del giocatore dovrebbe risultare decisiva. Il centrocampista, infatti, ha deciso di rifiutare l’offerta della Roma: un quinquennale da 3 milioni di euro a stagione più bonus, ben 500.000 euro in più rispetto all’offerta nerazzurra. Il calciatore, però, vuole solo Milano e ha sentito telefonicamente anche il tecnico, Antonio Conte. A questo punto i sardi potrebbero essere costretti ad accettare l’ultima proposta del club meneghino: 36 milioni di euro più 4 milioni di bonus. Non è escluso l’inserimento del prestito di Dimarco nell’affare.

Le ultime notizie sull’Inter