In casa Inter dovrebbe avviarsi alla fine la telenovela riguardante il futuro dell’esterno croato, Ivan Perisic. Il giocatore aveva espresso la propria volontà di giocare in Premier League, chiedendo la cessione. Su di lui c’era l’interesse dell’Arsenal che, però, non ha accontentato le richieste della società nerazzurra. I Gunners sono arrivati ad offrire un prestito oneroso da 5 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 40 milioni di euro. Il club meneghino ha rifiutato, dicendosi disposto a trattare solo una cessione a titolo definitivo. Perisic, dunque, potrebbe essere il grande acquisto di gennaio dell’undici si Spalletti, così come lo fu Marcelo Brozovic lo scorso anno. Il centrocampista, infatti, a gennaio 2018 sembrava destinato al Siviglia, tanto da essere fotografato all’Hotel Melià con la valigia, pronto a partire. La cessione saltò a causa del contemporaneo mancato trasferimento all’Inter di Javier Pastore.

Pronostico Inter-Lazio

Inter, Ausilio blinda Perisic

L’Inter ha deciso di non cedere Ivan Perisic in questa sessione di mercato, rimandando ogni discorso a giugno. Il motivo è legato al fatto che nessun club ha soddisfatto le richieste della società nerazzurra, che per l’esterno croato era disposto a trattare in caso di offerte da 35-40 milioni di euro in su. A confermare che il mercato sia chiuso è stato il direttore sportivo dell’Inter, Piero Ausilio, nella serata di ieri:

“Ivan ha manifestato il desiderio di fare un’avventura in un club di un campionato differente da quello italiano, ma di offerte non ne sono arrivate. Dopo la chiusura del mercato ci aspettiamo che mostri la stessa professionalità sempre mostrata da quando è con noi. Il mercato di gennaio serve a quelle squadre che hanno qualcosa da “riparare”, mentre noi pensiamo di aver lavorato bene finora, anche se ci rendiamo conto che serve tempo per la costruzione di una squadra vincente. Specialmente in un club come l’Inter che negli ultimi quattro anni e mezzo ha cambiato tre proprietà”.

La conferma di Marotta

Della situazione Perisic ha parlato anche il neo amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta. L’ex dirigente della Juventus, intervenuto ai microfoni di Radio 1 Sport, si è soffermato anche sui rumors di mercato riguardanti Rodrigo De Paul:

Questione Perisic: “Abbiamo ascoltato il desiderio del giocatore, ma bisogna anche tener conto di eventuali società che sono interessate a lui e tenere conto del valore patrimoniale che rappresenta l’investimento fatto a suo tempo dall’Inter”.

Su De Paul: “Ci sono tanti giocatori sotto osservazione dell’Inter. Ora è prematuro, siamo concentrati su questo momento particolarmente caldo della stagione, e per il mercato di giugno c’è ancora molto tempo”.

Il match di coppa Italia contro la Lazio: “E’ in assoluto una partita importante, inserita in un contesto, quello di questo torneo splendido e affascinante che è la Coppa Italia. Noi vorremmo quest’anno aspirare a qualcosa di importante ma prima dobbiamo superare la Lazio che è una squadra assolutamente forte”.

LE ULTIME NOTIZIE SULL’INTER