L’avventura di Radja Nainggolan all’Inter termina dopo un solo anno (anche se non è escluso il ritorno). Il belga era stato acquistato dalla Roma la scorsa estate per 40 milioni di euro (26 milioni più i cartellini di Zaniolo e Santon). La sua annata non è stata delle migliori, condizionata da alcuni problemi fisici ma alla fine il suo score dice 6 reti e 3 assist in 26 presenze. In particolar modo, è risultato decisivo negli ultimi due mesi di campionato, mettendo a segno gol importanti contro Sampdoria, Frosinone, Juventus e Empoli. Non è bastato, però, a convincere la società nerazzurra, che ha deciso di cederlo in prestito al Cagliari.

Inter, si ferma Godin

Nainggolan dall’Inter al Cagliari

Radja Nainggolan lascia l’Inter. L’amministratore delegato, Giuseppe Marotta, e il tecnico, Antonio Conte, nella prima conferenza stampa stagionale avevano ufficializzato come il belga e Mauro Icardi fossero fuori dal progetto. Il club nerazzurro, così, ha deciso di cedere il Ninja al Cagliari, con il giocatore che ha scelto i rossoblu anche per questioni familiari. Un grandissimo colpo da parte dei sardi, che stanno costruendo una rosa altamente competitiva. In particolar modo, il centrocampo è stato rivoluzionato. Oltre a Nainggolan, infatti, è arrivato anche Marko Rog dal Napoli mentre nei prossimi giorni potrebbe chiudersi la trattativa per il regista uruguaiano, Nahitan Nandez. Una squadra che, per l’anno del centenario, può puntare sicuramente a qualcosa in più della salvezza. E in attacco, al fianco di Pavoletti, potrebbe arrivare Gregoire Defrel dalla Roma, con la trattativa che sembra essere a buon punto.

Le parole di Nainggolan

Radja Nainggolan è stato intercettato ai microfoni di Sky e FcInternews in aeroporto, alla Malpensa, poco prima della partenza per Cagliari. Il trasferimento dall’Inter dovrebbe essere ufficializzato tra lunedì e martedì:

“Sono contento. Ai tifosi dell’Inter non so che dire, ho cercato di far parlare il campo. Sono tranquillo e sereno, torno a Cagliari con lo spirito di fare bene. Dovevo scegliere e ho fatto scegliere il cuore, avevo tante offerte. E’ l’anno del centenario e proviamo a portare il Cagliari in alto, la società sta costruendo una squadra importante. Ho altri due anni dopo questa stagione, magari l’esperienza all’Inter non è finita. Ma cosa è successo quest’anno? Starò sul c***o, che ne so”.

Le ultime notizie sull’Inter