E’ la notizia del giorno e tutti infatti aspettavano notizie riguardo il summit decisivo tra Milan e Genoa, in quel di Milano, per Krzysztof Piatek. Una trattativa entrata nel vivo solo dopo aver praticamente definito il passaggio di Gonzalo Higuain dal Milan al Chelsea, via Juventus. L’argentino è ormai virtualmente un giocatore dei Blues, con la benedizione di Maurizio Sarri.
“Quanto è vicino? Non lo so. Due settimane fa ho parlato con Marina e sa quello che voglio, la mia opinione. So che sta lavorando un sacco per accontentarmi, ma nulla nello specifico riguardo alle operazioni in entrata o uscita. Non la chiamo certamente ogni sera, preferisco spendere le mie energie mentali sul campo che pensando al mercato”.

L’esito dell’incontro Milan-Genoa per Piatek

L’incontro decisivo tra le parti è iniziato nel pomeriggio, dopo che Genoa e Juventus hanno rifinito l’operazione Romero-Sturaro (in realtà i rossoblu hanno anche chiesto Marko Pjaca ai bianconeri). Valutazione intorno ai 20 milioni e discussione se lasciare il difensore argentino in Liguria sino a giugno oppure fino all’estate 2020, per un affare alla Caldara. Poi il club rossoblu, con il dg Giorgio Perinetti presente all’incontro (ma
senza il presidente Enrico Preziosi), si è trovato col Milan, rappresentato in primis da Leonardo, per discutere dell’affare Piatek, con i rossoneri gà forti di un accordo contrattuale con l’entourage dell’ex Cracovia. Ecco dunque gli ultimi aggiornamenti al termine del summit.

E come riporta Sky Sport, la strada per l’approdo di Piatek al Milan è completamente spianata. Le parti ormai sono vicinissime alla chiusura dell’affare, per una valutazione attorno ai 40 milioni di euro. Ecco quanto riportato: “La situazione tra Piatek e il Milan è in discesa. Le parti sono vicinissime a concludere la trattativa. Preziosi, che intanto insiste affinché la Juve liberi Pjaca per chiudere il cerchio degli attaccanti, sta raggiungendo le parti per definire ancora qualche dettaglio. L’incontro è stato per ora portato avanti da Perinetti, Leonardo e Zarbano. A breve si attende l’arrivo proprio del patron rossoblu.”

L’incontro però è finito attorno alle ore 20.00. Secondo quanto rivelato dal portale alfredopedulla.com, le parti sono molto vicine, ma va definita nei dettagli formula del trasferimento e pagamenti. Il Genoa spinge per una soluzione a titolo definitivo, il Milan è più orientato sul prestito con riscatto per i noti problemi inerenti il fair play finanziario. La base consiste in un prestito molto oneroso (almeno 10 milioni), più un pagamento in 3 tranche dei restanti 30 milioni di euro. La trattativa avrà un impulso definitivo dopo Genoa-Milan di lunedì prossimo alle ore 15:00. Nell’operazione è molto probabile che rientri anche Andrea Bertolacci.

Il Milan ha ricevuto l’ok dalla UEFA

In tutto questo il Milan ha ricevuto nelle scorse ore anche il via libera dalla UEFA per l’acquisto di Piatek. Il Sole 24 Ore racconta infatti come il Milan abbia ricevuto il via libera da parte dell’UEFA e della commissione di controllo di Nyon per il trasferimento del polacco a determinate cifre ed esborsi immediati. La dirigenza milanista si è rivolta proprio alla Camera giudicante per un parere ‘tecnico’ sull’eventuale affare in entrata, che porterebbe il club ad un esborso inatteso. Un lasciapassare determinante per andare a fare un’operazione molto importante a livello economico, dopo quello già fatto per Paquetà dal Flamengo.

LE ULTIME NOTIZIE SUL MILAN

LE ULTIME NOTIZIE SUL GENOA