Il Milan ha bisogno di fare cassa per le ormai note e annose questioni di Fair play finanziario con la UEFA. E allora sul ‘banco’ dei cedibili finisce, quasi inevitabilmente, Gianluigi Donnarumma. Il giovane estremo difensore rossonero diventa uno dei ‘sacrifici’ possibili e più facili sull’altare del bilancio. Una notizia che non può cogliere troppo sorpresi, né i tifosi né gli addetti al lavoro.

Trattativa per Donnarumma al PSG

Il Milan dunque potrebbe cedere una delle sue pedine più pregiate in questa sessione estiva di mercato. Secondo quanto riportato da Sky Sport infatti, c’è una trattativa in corso fra Milan e PSG per la cessione di Gianluigi Donnarumma. Il classe 1999 è valutato dal Milan almeno 50 milioni di euro e, in cambio, in rossonero potrebbe arrivare Alphonse Areola, portiere di origine filippina classe 1993, secondo estremo difensore anche della nazionale francese.

Areola viene valutato almeno 30 milioni di euro dal club parigino e i due club stanno cercando di trovare la giusta quadra. Entrambi i portieri sono assistiti dall’agente Mino Raiola, ed è normale che quest’ultimo non li voglia mettere in concorrenza. Ora le parti, con Paolo Maldini e Leonardo che, adesso, non più sulla stessa barca, dovranno provare a trovare i giusti incastri finalizzare un accordo in tempi brevi.

Si avvicina Theo Hernandez

Nel frattempo il Milan continua ad essere molto attivo in questa prima parte di mercato. Dopo aver chiuso l’arrivo di Rade Krunic dall’Empoli, i rossoneri sono a caccia Lucas Torreira dall’Arsenal, ossia l’obiettivo principale per il ruolo di regista. Tuttavia il prossimo acquisto rossonero potrebbe essere quello del terzino sinistro Theo Hernandez. Tutte le parti sono ormai decise a chiudere positivamente la trattativa, col Real Madrid che non sta mettendo i bastoni tra le ruote, anzi tutt’altro.

Chi invece potrebbe non arrivare a Milano, sponda rossonera, è Ozan Kabak. Secondo quanto riportato dal canale sportivo tedesco Sport1, infatti, l’incontro tra l’agente del difensore centrale turco e il Bayern Monaco sarebbe andato molto bene. Il tecnico della formazione bavarese, Niko Kovac, avrebbe infatti dato parere positivo riguardo all’acquisto di Kabak. E avrebbe già dato il suo consenso a versare i 15 milioni di euro della clausola rescissoria allo Stoccarda.

LE ULTIME NOTIZIE SUL MILAN