Quella di Gonzalo Higuain è stata sicuramente una delle peggiori stagioni della sua carriera. Il centravanti argentino, di proprietà della Juventus, ad agosto è stato ceduto al Milan in prestito oneroso con diritto di riscatto. Dopo un buon inizio, però, il Pipita non è riuscito a fare la differenza in rossonero, soprattutto dopo il match contro la sua ex squadra, sbagliando anche un rigore e venendo espulso per una reazione nei confronti dell’arbitro. A gennaio, dunque, l’addio al termine di una lunga telenovela e il passaggio al Chelsea, fortemente voluto dal tecnico, Maurizio Sarri, suo mentore al Napoli.

Higuain e il possibile ritorno alla Juventus

Anche al Chelsea Gonzalo Higuain non sta avendo un rendimento eccellente, tanto che il tecnico Sarri a volte gli ha preferito anche Giroud. Nove le presenze in Premier League, con sole tre reti messe a segno, mentre in Europa League il centravanti argentino non è mai sceso in campo. Situazione in bilico anche per il fatto che il club inglese, al momento, ha il mercato bloccato in attesa dell’esito del ricorso. Il Pipita, però, non sembra voler lasciare Londra, almeno stando a quanto rivelato da lui stesso ai microfoni di Sky Sport Uk:

“Non conosco il mio futuro, dipende da cosa deciderà il club. Io sono venuto qui con l’idea di restare, il Chelsea è un grande club e Londra è una bella città, qui si sta bene e si vive molto bene. La mia volontà è quella di restare, ora dipende dal Chelsea”.

La volontà di Sarri

Chi ha voluto fortemente Gonzalo Higuain al Chelsea è stato il tecnico dei Blues, Maurizio Sarri. Al suo servizio il centravanti argentino ha disputato la miglior stagione della sua carriera con la maglia del Napoli, vincendo il titolo di capocannoniere nella stagione 2015-2016. E proprio con quei gol convinse la Juventus ad investire 90 milioni di euro su di lui. L’allenatore toscano, in conferenza stampa due giorni fa, tra l’altro, ha confermato la propria volontà di tenerlo con sé anche il prossimo anno:

“Vorrei tenerlo anche il prossimo anno, ma dipende dalla società, dalla Juventus e la situazione al momento non è chiara (complice anche il blocco del mercato dei Blues, ndr)”. Il ‘Pipita’ finora ha segnato solamente 3 gol in 11 partite. “Penso che debba migliorare – prosegue Sarri – sia fisicamente che mentalmente, ma penso anche che sarà molto utile per noi nell’ultima parte della stagione. Sapete benissimo che all’inizio non è facile per nessuno adattarsi alla Premier League, Higuain però ha tutto il tempo per crescere”.