“Il Calcio Napoli ha deciso di soprassedere alla cessione di Marek Hamsik ai cinesi poiché le modalità di pagamento della cifra pattuita non collimano con gli accordi precedentemente raggiunti”. Un comunicato ufficiale per dire stop alla trattativa col Dalian Yifang e Marek Hamsik, col club cinese che, molto curiosamente, non viene nemmeno menzionato dalla società partenopea. E adesso andiamo a vedere il perché di questa interruzione, per un trasferimento che sembrava già definito o quasi. Ma anche come ha reagito lo stesso Marek Hamsik e quali potranno essere gli scenari futuri.

Il Dalian modifica le modalità, Hamsik amareggiato

Non è la prima volta che accade e non sarà nemmeno l’ultima che un trasferimento salta o ‘rischia’ di saltare sul più bello. Mattia Grassani, legale del Napoli, ha spiegato al quotidiano Tuttosport le ragioni dello stop alla trattativa col Dalian. Secondo l’avvocato, “i termini, le condizioni e le garanzie non sono state rispettate, anzi modificate”. La cifra pattuita non era cambiata, 20 milioni, e De Laurentiis era anche disposto a riceverla in due tranche. Ma la trattativa s’è interrotta quando il club cinese ha modificato il titolo del trasferimento da “definitivo” a “temporaneo”.

Prima di pubblicare il tweet ufficiale con cui il Napoli ha tirato il freno a mano sul trasferimento di Hamsik in Cina, il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis ha chiamato il calciatore al telefono. Questo per spieganrgli il motivo dell’annuncio e l’interruzione della trattativa col Dalian. Come riporta Il Mattino, il capitano dei partenopei non l’ha presa bene e ha espresso con amarezza il suo rammarico.

Cosa succede adesso, trattativa ancora aperta?

Il Napoli non chiude le porta al trasferimento, ma De Laurentiis vuole le garanzie assolute sul pagamento dei 20 milioni di euro pattuiti e che invece non ha avuto minimamente. Il tempo c’è, visto che mancano ancora 20 giorni alla fine del mercato in Cina e il Dalian non vuole far naufragare così la trattativa. Gli avvocati di entrambe le parti sono al lavoro e hanno due possibili alternative. La prima è quella di proporre garanzie adeguate sul pagamento pluriennale, oppure versare subito tutti i 20 milioni nelle casse del Napoli, tasse comprese.

Per Hamsik non ci sarebbero grandi problemi nel rimanere a Napoli, pur conscio di dover rinunciare al triennale da 9 milioni netti che gli aveva offerto il Dalian. Ma lo slovacco vuole vederci chiaro in tutta questa vicenda e ovviamente sarà assente nella prossima trasferta di Firenze, lui che in queste ore avrebbe dovuto sostenere le visite mediche col club cinese.

LE ULTIME NOTIZIE SUL NAPOLI