Genoa scatenato sul mercato questa estate. I rossoblu ieri hanno chiuso il colpo Lass Schone, che arriva dall’Ajax e la cui ufficialità dovrebbe arrivare nelle prossime ore. Non solo Schone, però, visto che il club di Preziosi quest’oggi ha ufficializzato l’acquisto di Riccardo Saponara. Il fantasista arriva dalla Fiorentina dopo aver disputato una buona stagione in prestito con la maglia della Sampdoria. Colpi importanti, che testimoniano l’intenzione del Grifone di lottare per qualcosa in più della salvezza, rispetto a quanto fatto lo scorso anno.

Genoa, colpo Saponara

Il Genoa ha ufficializzato quest’oggi l’acquisto di Riccardo Saponara. Il fantasista arriva dalla Fiorentina in prestito con diritto di riscatto, fissato a quasi 4 milioni di euro. Affare importante per il Grifone, che punta al riscatto del giocatore, che nell’ultima annata ha giocato con la maglia della Sampdoria. La sua annata, però, è stata condizionata da qualche problema fisico di troppo. Alla fine, il classe 1991 ha totalizzato 18 presenze nello scorso campionato non realizzando nessuna rete ma collezionando ben cinque assist. Saponara ha disputato anche le tre partite giocate dalla Viola in International Champions Cup questa estate.

Il comunicato

Questo il comunicato ufficiale del Genoa relativo all’acquisto di Riccardo Saponara:

“Il Genoa Cricket and Football Club rende noto di aver formalizzato con  ACF Fiorentina l’acquisizione, a titolo temporaneo con diritto di riscatto, delle prestazioni sportive del centrocampista Riccardo Saponara (Forlì, 21/12/1991).

Riccardo Saponara è nato a Forlì il 21 dicembre 1991. Dotato di un tocco di palla sopraffino, specchio delle qualità tecniche, ha all’attivo una lunga trafila nelle nazionali giovanili, di cui negli anni è stato un punto di riferimento. Nello score spicca il secondo posto conquistato all’Europeo Under 21 del 2013. A livello di club con la maglia dell’Empoli (2009-2013 e 2015-17) ha vissuto le stagioni forse con il più alto rendimento. Un talento baciato da madre natura. Un calciatore in grado di dare il bianco e pennellare un calcio con la faccia allegra. Fantasia, dribbling. Giocate al servizio dei compagni, degne di un brasiliano cresciuto tra la sabbia di Rio. Centinaia di partite da professionista, una discreta propensione realizzativa. In curriculum non vanta titoli coi club che lo hanno assoldato (Ravenna, Milan, Fiorentina, Sampdoria). E’ un trequartista con la capacità di svariare sul fronte d’attacco. La palla va a mister Andreazzoli che ha caldeggiato l’acquisto, in sinergia con la società”.

Le ultime notizie sul Genoa