L’Inter non pensa solo alle cessioni, anche se la priorità va alla partenza di Achraf Hakimi, ad un passo dal Paris Saint Germain per 75 milioni di euro. Una volta ceduto l’esterno marocchino i nerazzurri sistemeranno i conti e penseranno anche alle entrate. Nonostante l’arrivo di Hakan Calhanoglu, il club meneghino è alla ricerca di un rinforzo in mezzo al campo, anche alla luce del possibile addio di uno tra Vecino, Sensi, Vidal e Gagliardini.

L’Inter pensa a Van De Beek

L’Inter cercherà delle occasioni di mercato per assecondare le richieste del proprio allenatore, Simone Inzaghi, e non appesantire il bilancio. E una di queste occasioni risponde al nome di Donny Van De Beek. Stando a quanto raccolto dalla nostra redazione, i nerazzurri avrebbero anche avviato i contatti con il Manchester United. I Red Devils hanno posto il centrocampista olandese in uscita dopo un’annata decisamente deludente, in cui ha raccolto 19 presenze in Premier League, segnando 1 gol e 1 assist nel tabellino.

Le cifre dell’affare

I rapporti tra Inter e Manchester United sono ottimi, come testimoniano i recenti passaggi in nerazzurro di Romelu Lukaku, Alexis Sanchez e Ashley Young. Questo potrebbe anche favorire il buon esito della trattativa. Acquistato l’anno scorso per 40 milioni di euro dall’Ajax, i Red Devils sarebbero pronti a discutere della cessione di Donny Van De Beek sulla base di un prestito con diritto di riscatto. L’ostacolo è rappresentato dall’ingaggio del centrocampista olandese, superiore ai 7 milioni di euro a stagione. Non è escluso che il club inglese possa partecipare in parte al pagamento dello stipendio, proprio come successe con il Nino Maravilla nel suo primo anno a Milano.

Le ultime notizie sull’Inter