Nei giorni scorsi l’Inter ha ufficializzato la rescissione del contratto di Joao Mario. Il centrocampista portoghese, il giorno dopo, si è accasato a parametro zero al Benfica e questa cosa non sembra essere andata giù allo Sporting Lisbona, che ha minacciato provvedimenti. Al momento della cessione ai nerazzurri nel 2016, infatti, è stata inserita una clausola che impediva di cederlo ad un club rivale in Portogallo.

Lo Sporting Lisbona provoca l’Inter

Lo Sporting Lisbona ha minacciato provvedimenti nei confronti dell’Inter dopo la rescissione del contratto di Joao Mario:

“Nel 2016, al momento del trasferimento del giocatore João Mário dallo Sporting CP all’FC Internazionale Milano, il club italiano e il giocatore João Mário si sono impegnati, tra l’altro, a effettuare un pagamento aggiuntivo di € 30.000.000 se e quando il giocatore fosse stato tesserato in un club portoghese, tra cui il Benfica. L’Inter e João Mário hanno concordato di rescindere il contratto di lavoro che li univa, in modo che il giocatore fosse poi libero di firmare un contratto con il Benfica. Tutto ciò dopo che l’Inter aveva rifiutato un’offerta dello Sporting Clube de Portugal per il giocatore in questione.

Il Consiglio di amministrazione è convinto che sia stato utilizzato un espediente affinché l’Inter e il giocatore João Mário evitassero quello che hanno firmato con lo Sporting Clube de Portugal nel 2016. Sporting Clube de Portugal difenderà gli interessi nella propria sede, ritenendo le parti interessate responsabili dei danni causati e dell’inadempimento delle obbligazioni assunte”.

La risposta dell’Inter

Non si è fatta attendere la risposta dell’Inter, che ha sottolineato come tutelerà la propria immagine in tutte le sedi opportune:

“FC Internazionale Milano ha preso conoscenza di quanto ha affermato agli organi di stampa lo Sporting Lisbona. Si tratta di dichiarazioni inaccettabili, gravissime e soprattutto prive di fondamento. La Società tutelerà la propria immagine e reputazione nelle sedi opportune”.

La proposta di cui parla lo Sporting Lisbona per il cartellino di Joao Mario è di 4 milioni di euro. Cifra decisamente inferiore rispetto ai 7 milioni che erano stati pattuiti inizialmente. Da qui il rifiuto dell’Inter, che ha cominciato a guardarsi intorno decidendo di rescindere il contratto del centrocampista.

Le ultime notizie sull’Inter