Uno degli acquisti più cari della gestione Suning, in questi primi tre anni alla guida dell’Inter è stato sicuramente Gabriel Barbosa, noto anche come Gabigol. L’attaccante brasiliano è stato acquistato nell’estate del 2016 dal Santos per 30 milioni di euro più bonus. Tante le aspettative sul suo conto, alimentate da una presentazione in grande stile all’Auditorium Pirelli di Milano. Il rendimento, però, ha deluso tutti, visto che Gabigol non ha praticamente trovato mai spazio. L’attaccante ha giocato solo qualche spezzone di gara in campionato, mettendo a segno un gol a porta vuota contro il Bologna e totalizzando una partita da titolare proprio contro i rossoblu in Coppa Italia. L’attaccante, però, probabilmente ha pagato anche l’annata negativa dei nerazzurri, con ben tre cambi di allenatore (De Boer, Pioli e Vecchi). Solo il ritorno in Brasile, al Santos da dicembre 2017 a dicembre 2018, dopo quattro mesi negativi in Portogallo con il Benfica, lo ha fatto tornare alla ribalta.

Inter, Gabigol in luce con il Flamengo

Con la maglia del Flamengo, Gabigol sta dimostrando di essere tornato su quei livelli che avevano convinto l’Inter a puntare su di lui qualche anno fa. Il Flamengo ha deciso di puntare su di lui dopo aver ceduto l’altra sua stella, Paquetà, al Milan a gennaio per quasi 40 milioni di euro. Una scelta che sta premiando la società, che su Gabigol ha puntato senza alcun esborso economico se non quello dell’ingaggio, avendo preso il giocatore in prestito secco. Per questo motivo si comincia a discutere su quello che potrebbe essere il futuro del classe 1996. I nerazzurri, infatti, potrebbero ritrovarsi con un tesoretto inaspettato che il prestito scadrebbe a dicembre.

Il Flamengo vuole riscattarlo

Il Flamengo sta pensando al riscatto di Gabriel Barbosa. L’attaccante brasiliano ha convinto tutti con il suo rendimento e rappresenterebbe un investimento sicuro per il club. I rossoneri potrebbero investire il tesoretto ricavato dalla cessione di Paquetà al Milan. La cifra per acquistare a titolo definitivo Gabigol dovrebbe aggirarsi intorno ai 20 milioni di euro e permetterebbe all’Inter di non realizzare una minusvalenza. Il vicepresidente del Flamengo, Wallim Vasconcellos, intervistato da Globo Esporte, ha ammesso che il riscatto non sarebbe un problema:

“Abbiamo sempre più soldi, ma tutto dipende. Se Gabigol riceve una proposta dalla Cina per guadagnare milioni di dollari, allora avrò bisogno di prendere un nuovo centravanti di grande livello. Ma se la decisione è di rimanere, il Flamengo ha il denaro. Non ci sono dubbi”.

Le ultime notizie sull’Inter