Il Genoa è molto attivo in questi ultimi giorni per rinforzare la rosa a disposizione del proprio allenatore, Aurelio Andreazzoli. Ieri i grifoni hanno trovato l’intesa per un colpo che sta facendo parlare. Si tratta del regista danese Lass Schone, attualmente in forza all’Ajax e grande protagonista della cavalcata del club olandese in Champions League lo scorso anno. Un acquisto importante e che alza notevolmente il tasso tecnico dei rossoblu in mezzo al campo. Il club di Preziosi, dunque, non vuole lottare solo per la salvezza in questa stagione.

Genoa, non solo Schone

Ieri il Genoa ha trovato l’intesa con l’Ajax per il trasferimento del regista danese, Lass Schone. Il centrocampista trentatreenne arriva in rossoblu per 1,5 milioni di euro. Non è l’unico colpo, comunque, che il club di Preziosi vuole mettere a segno in mezzo al campo. I grifoni, infatti, stanno trattando con il Lille anche il colpo Thiago Maia. La trattativa non è semplice ma c’è stata già la prima proposta di prestito con diritto di riscatto fissato a 11 milioni di euro. Il brasiliano non è l’unico obiettivo, visto che il Genoa sta parlando anche con la Fiorentina per Riccardo Saponara. Tornato a Firenze dopo una stagione alla Sampdoria, non rientra nei piani del club viola. I rossoblu lo vorrebbero in prestito con diritto di riscatto, ma i toscani vorrebbero la garanzia di cederlo e per questo hanno chiesto di inserire l’obbligo di riscatto.

Il saluto di Schone

Il regista danese classe 1986, Lass Schone, si appresta a cominciare la sua nuova avventura con la maglia del Genoa, firmando un contratto biennale, con opzione per il terzo anno a 1,8 milioni di euro a stagione. Il centrocampista, però, ha voluto salutare i tifosi dell’Ajax:

“Il mio amore per l’Ajax è chiaro a tutti. Il mio non è un addio ma un arrivederci. E’ stata una scelta molto difficile. Ho avuto lunghe conversazioni con mia moglie e con la mia famiglia – riporta Voetbal International -. Tutti all’Ajax sanno come amo il club e che periodo meraviglioso ho trascorso qui. Con la scorsa stagione abbiamo raggiunto il punto culminante, assoluto. Ciò rende difficile dire addio. Anche se ora ho 33 anni, il Genoa ha dei piani con me”.

Le ultime notizie sul Genoa