Uno dei giocatori protagonisti nella prossima sessione estiva di calciomercato sarà sicuramente il centrocampista del Cagliari, Nicolò Barella. Nonostante la giovane età, essendo un classe 1997, il calciatore ha mostrato già grande maturità in mezzo al campo. Al suo esordio con la maglia della Nazionale italiana, infatti, Barella ha preso subito in mano il centrocampo, risultando essere uno dei migliori in campo. Prestazioni che non sono passate inosservate e che hanno attirato l’attenzione dei top club europei, su tutti l’Inter e il Chelsea. Il club rossoblu, però, ha già fatto sapere di non voler trattare la sua cessione a giugno.

Calciomercato Cagliari, no alla cessione a gennaio di Barella

Il Cagliari blinda Nicolò Barella per la prossima sessione di calciomercato, a gennaio. Il centrocampista rossoblù ha dimostrato di essere pronto al grande salto in un top club. Grande salto che, però, molto probabilmente arriverà a giugno e la sua quotazione sembra destinata a crescere ulteriormente rispetto ai 50 milioni di euro attuali. Si era parlato di un possibile interessamento del Chelsea, che avrebbe individuato in lui l’erede naturale di Cesc Fabregas, che è in scadenza di contratto e non rinnoverà. In pole position, però, sembra esserci l’Inter, visti gli ottimi rapporti con il patron del Cagliari, Tommaso Giulini. Non è escluso, inoltre, il possibile inserimento di una contropartita tecnica nell’affare per abbassare l’esborso economico. In questo senso il nome da spendere potrebbe essere quello di Andrea Pinamonti, attualmente in prestito al Frosinone, o quello di Facundo Colidio, gioiellino della Primavera nerazzurra. In entrambi i casi il club meneghino cercherà di riservarsi il diritto di recompra per non perdere il controllo sul cartellino di due dei grandi talenti emergenti del calcio mondiale.

La conferma di Giulini

L’intenzione del Cagliari, dunque, è quella di non trattare la cessione di Nicolò Barella a gennaio. A confermarlo anche il patron, Tommaso Giulini, intervistato ai microfoni dell’emittente radiofonica Radiolina:

“Sono mesi che si va avanti così, io credo solo che sia giusto godercelo finché è con noi. Se poi cambieranno le cose lo comunicheremo, per adesso lui è felicissimo qui e la società non ha intenzione di privarsene. Leggere di tante offerte non è giusto, spero stia con noi a lungo e sicuramente, come ho già chiarito altre volte, non andrà via a gennaio. In quella finestra arriverà un centrocampista offensivo per sostituire Castro, il resto dipenderà dalle uscite”.

LE ULTIME NOTIZIE SUL CAGLIARI

LE ULTIME NOTIZIE SULL’INTER