L’Italia torna a vincere e lo fa ancora nei minuti di recupero come capitato in Polonia il mese scorso. Gli azzurri piegano gli USA al minuto 94 con la rete di Matteo Politano, al termine di un match completamente dominato, ma anche fatto di tantissime occasioni sprecate. Finisce dunque con una vittoria il 2018 degli azzurri, impegnati poi da marzo 2019 nelle qualificazioni agli Europei.

LA PARTITA – Sul fronte formazioni, per Roberto Mancini ilmodulo di riferimento resta sempre il 4-3-3, con Sirigu che difende i pali azzurri. Davanti al portiere del Torino, ci sono De Sciglio, Bonucci, Acerbi, Emerson che andranno a comporre il quartetto difensivo. In cabina di regia spazio a Sensi, con Verratti e Barella ai suoi lati. In attacco, invece, il tridente offensivo è formato da Chiesa, Berardi e Lasagna. Sarachan, invece, schiera la sua squadra con il 3-5-2. Davanti a Horvath, ci sono Carter-Vickers, Zimmerman e Long in difesa. In mezzo al campo invece la linea a cinque con Cannon, Delgado, Adams, Acosta e Moore, mentre in avanti è la stellina Pulisic a supportare Sargent.

Primo tempo, tanto gioco ma niente gol

La partita inizia con l’Italia che fa molto possesso palla nel tentativo di trovare varchi nella munitissima difesa americana. Il primo pericolo creato dagli azzurri arriva al 4′, ma il tocco di Chiesa sul lancio dalle retrovie è intercettato dal portiere americano Horvath. Al 9′ è ancora l’esterno offensivo a provarci, ma il suo destro termina largo. La grande chance capita però al 18′: sugli sviluppi di un calcio da fermo, passaggio delicato di Sensi per Bonucci che va via a Zimmerman e tocca di prima intenzione, provvidenziale il riflesso di Horvath. Sempre tanta la mole di gioco degli azzurri che però continuano a non sbloccare il risultato. Al 39′ altra occasione, con Berardi che dalla destra rientra sul sinistro e calcia a giro, ma ancora una volta Horvath dice no con la punta delle dita. Amichevole sino ad un certo punto, visto che Cakir è costretto ad ammonire tre volte gli americani, oltre a De Sciglio. Primo tempo che si chiude senza reti.

Secondo tempo, segna Politano al 94′

Il secondo tempo si apre con un cambio nell’Italia, dentro Grifo per Chiesa. Le occasioni per l’Italia continuano ad arrivare, con Verratti al 55′ che arriva male di testa mettendo fuori da pochi passi un cross di Grifo. Ma è Lasagna al 59′ a divorarsi il vantaggio: lancio profondo di Bonucci per l’attaccante dell’Udinese che va via a Zimmerman, entra in area e calcia in diagonale, ottima la risposta di Horvath. Poco dopo anche gli USA hanno la chance di segnare, ma Sirigu è bravissimo a deviare in corner un colpo di testa di Zimmermann. L’Italia comunque comanda il gioco, ma Lasagna spreca ancora clamorosamente due occasioni, prima al 71′ e poi all’85’. Mancini, nel frattempo, manda in campo anche Gagliardini e Politano. Sembra ancora scritto lo 0-0, l’assedio continua e al 94′ finalmente l’Italia passa in vantaggio e vince: fitta rete di passaggi al limite dell’area di rigore che favorisce Politano, l’esterno dell’Inter si trova a tu per tu con Horvath e lo fredda con un tocco delicato di destro.

TI POTREBBE INTERESSARE…

Scommetti sul calcio? Scopri i migliori bookmakers aams e non aams