L’Italia parte bene nelle Qualificazioni ai Mondiali del 2022 in Qatar, vincendo allo stadio Tardini di Parma per 2-0 contro l’Irlanda del Nord. Un match deciso nel primo tempo con le reti di Berardi al 14′ e di Immobile al 40′, gestendo poi nella ripresa la reazione britannica e anche le forze in vista dei prossimi impegni. La formazione di Roberto Mancini sarà infatti nuovamente impegnata domenica prossima in quel di Sofia, affrontando la Bulgaria sconfitta alle ore 18:00 in casa nell’1-3 finale per mano della Svizzera.

CRONACA ITALIA-IRLANDA DEL NORD – Sul fronte formazioni ufficiali, Roberto Mancini schiera l’Italia col consueto 4-3-3 in cui Insigne e Berardi sono ai lati di Immobile nel tridente offensivo. Per il resto davanti a Donnarumma ci sono Florenzi, Bonucci, Chiellini ed Emerson, mentre a metà campo Locatelli regista con Pellegrini e Verratti mezz’ali. Dall’altra parte Irlanda del Nord di Ian Baraclough scende in campo con un solido 3-5-2 in cui White e Magennis formano la coppia offensiva.

Primo tempo, Italia sul 2-0

Si comincia con un’Irlanda del Nord che prova a creare qualche mischia nell’area di rigore azzurra, sfruttando anche le rimesse laterali. L’Italia comunque impiega pochi minuti a rendersi pericolosa, con la prima chance al 12′: lancio di Florenzi dalla sinistra per Immobile, abile a sfruttare un’indecisione di Jonny Evans per calciare in porta. L’attaccante azzurro però colpisce male il pallone che termina fra le braccia di Peacock-Farrell. Al 14′ però Italia in vantaggio: altra imbeccata di Florenzi questa volta per Berardi, l’esterno offensivo fugge via a Dallas e con un sinistro sotto la traversa trafigge Peacock-Farrell. Poco dopo Immobile sfiora il raddoppio, sull’assist di Berardi, ma il portiere britannico salva tutto. Gli Azzurri manovrano con tranquillità e spengono sempre sul nascere le velleità ospiti. E al 40′ arriva anche il 2-0 con Immobile: ripartenza con Insigne che lancia Immobile, il numero 17 entra in area di rigore dal lato sinistro, sfidando Cathcart, e calcia sul primo palo superando un Peacock-Farrell non esente da colpe.

Donnarumma-Magennis, Italia-Irlanda del Nord

Secondo tempo, Italia in gestione

Il secondo tempo si apre con un cambio nei britannici, fuori Corry Evans e dentro Saville. L’Irlanda del Nord gioca in maniera più offensiva, rendendosi pericolosa al 47′ con Whyte, anche se l’Italia sfiora il tris al 51′ con Immobile, ma quest’ultimo mette a lato di testa da pochi passi. Gli Azzurri abbassano un po’ la tensione e al 56′ rischiano grosso: errore di Locatelli che consegna, con un retropassaggio troppo corto, il pallone a Whyte che, solo davanti a Donnarumma, si fa neutralizzare il tiro dal piede del portiere azzurro, il quale sul proseguimento dell’azione si oppone anche a Smith. A quel punto Mancini capisce che va cambiato qualcosa, inserendo Barella per Pellegrini al 65′ e poi al 74′ anche Spinazzola e Chiesa. I ritmi si abbassanno, anche perché l’Italia è chiamata a giocare anche domenica prossima in Bulgaria e poi mercoledì in Lituania. Anche se all’88’ un altro errore difensivo, per uno scambio dal basso tra Donnarumma e Verratti, porta gli ospiti a divorarsi la rete del 2-1 con McNair. Nei minuti finai occasioni per Immobile, Spinazzola e Chiesa, senza però trovare il tris. Ma va bene così, finisce 2-0.

Info Mondiali 2022

CALENDARIO E DATE PARTITE ITALIA QUALIFICAZIONI MONDIALI

CALENDARIO QUALIFICAZIONI SUDAMERICA MONDIALI

QUANDO SI GIOCANO I MONDIALI 2022 e FUSO ORARIO