L’Italia resta a punteggio pieno nel Girone C delle Qualificazioni ai Mondiali 2022, vincendo per 2-0 anche in Bulgaria e bissando il successo di giovedì scorso contro l’Irlanda del Nord. La sfida di Sofia è stata decisa dalle reti, una per tempo, di Andrea Belotti su rigore al 43′ e di Manuel Locatelli all’83’ con un perfetto tiro a giro. Adesso testa alla Lituania, terzo e ultimo impegno di questa tornata di match, con la sfida di Vilnius in programma mercoledì prossimo alle ore 20:45.

CRONACA ITALIA-IRLANDA DEL NORD – Sul fronte formazioni ufficiali, la Bulgaria di Petrov si mette in campo con un 3-5-2 con Delev a far coppia con Galabinov, quest’ultimo in forza allo Spezia. Dall’altra parte Roberto Mancini schiera l’Italia col consueto 4-3-3 in cui Insigne e Chiesa sono ai lati di Belotti nel tridente offensivo. Per il resto davanti a Donnarumma ci sono Florenzi, Bonucci, Acerbi e Spinazzola, mentre a metà campo Sensi regista con Barella e Verratti mezz’ali.

Primo tempo, sblocca Belotti dal dischetto

Si comincia con una Bulgaria subito propositiva e con un destro di Galabinov al 3′ che non sorprende Donnarumma. Ma è solo un flash quello dei padroni di casa, che da quel momento in poi si rintanano nella propria trequarti per chiudere tutti i varchi all’Italia. Gli Azzurri dal canto loro giocano troppo compassati e trovare spazi diventa praticamente impossibile. Tuttavia al 7′ l’arbitro Vincic soprassiede con troppa semplicità su un intervento a sandwich di Bozhikov e Dimov ai danni di Chiesa in area di rigore, con l’esterno italiano che vola letteralmente. Ma ne scaturisce solo un corner.

Il match diventa sempre più complicato da sbloccare, con Mancini non soddisfatto in panchina. Però al minuto 42 arriva la svolta: verticalizzazione di Insigne per Belotti, il numero 9 finisce a terra in area, dopo il contatto con Dimov, e questa volta il direttore di gara assegna il penalty. Non chiarissima la dinamica per la verità, Belotti va sul dischetto incrocia il destro di violenza e batte Iliev che pure aveva intuito. All’intervallo Italia in vantaggio per 1-0 a Sofia.

Secondo tempo, Locatelli fa 0-2

Il secondo tempo si apre con un cambio nella Bulgaria, Cicinho resta negli spogliatoi e in campo spazio per Karagaren. E’ sempre l’Italia a fare la partita, nonostante il vantaggio, anche se al 57′ arriva un rischio non da poco: Delev sulla destra serve proprio il neo entrato Karagaren, il suo pallone arretrato è toccato da Sensi proteso in scivolata, per i bulgari col braccio per l’arbitr Vincic no. E nella serata degli episodi dubbi, senza possibilità di consultare il VAR, al 64′ altro rigore chiesto dall’Italia, con Belotti colpito duramente da Antov, ma Vincic, dopo una chiara esitazione, lascia correre. Al 69′ Mancini opera un doppio cambio, inserendo Locatelli per Sensi e Di Lorenzo per Florenzi.

I padroni di casa provano ad aumentare la pressione offensiva, anche se è Belotti a sfiorare la doppietta al 73′, ma il suo pallonetto colpisce il palo. Poco dopo entrano anche Immobile e Bernardeschi, col raddoppio e 0-2 che arriva all’83‘: pallone a rimorchio di Insigne per Locatelli che fa partire una bella conclusione a giro dal lato sinistro dell’area con sfera che termina in fondo al sacco. Nel finale l’Italia sfiora anche il tris, due volte con Immobile e con Pessina. Finisce 2-0 per l’Italia, con gli Azzurri a quota 6 punti dopo due giornate del Girone C.

Info Mondiali 2022

CALENDARIO E DATE PARTITE ITALIA QUALIFICAZIONI MONDIALI

CALENDARIO QUALIFICAZIONI SUDAMERICA MONDIALI

QUANDO SI GIOCANO I MONDIALI 2022 e FUSO ORARIO