Dopo la vittoria dell’Olanda nel pomeriggio, il secondo match degli ottavi di finale dei Mondiali se lo porta a casa l’Argentina. L’Albiceleste, guidata sempre da Leo Messi, ha battuto per 2-1 l’Australia, in un match comunque non agevole sino al vantaggio firmato dal numero 10. Nella ripresa il regalo di Ryan e il bis di Julian Alvarez, ma il quarto d’ora di finale è fatto di sofferenza. Nei quarti di finale, venerdì 9, sarà proprio Olanda-Argentina.

Argentina-Australia 2-1

Partendo dalle formazioni ufficiali, Scaloni conferma lo stesso undici visto contro la Polonia mercoledì scorso ad eccezione del Papu Gomez inserito al posto dell’acciaccato Di Maria. Dall’altra parte un classico 4-4-2 per Arnold, con Irvine a far coppia con Duke in avanti. La prima frazione di gioco all’Ahmad bin Ali Stadium non regala grandi giocate ed emozioni indimenticabili. Il match è anzi totalmente bloccato, con l’organizzata fase difensiva australiana ad impedire facili trame all’Albiceleste.

Ma, quasi all’improvviso, è il solito Leo Messi ad aprire la ‘scatola’ avversaria, come già accaduto nella complicatissima gara col Messico, con la rete dell’1-0 al minuto 35: azione sulla destra sugli sviluppi di una punizione respinta, Otamendi, in area gialloverde, riappoggia per la ‘Pulga‘, che dopo un rapido controllo, non ci pensa due volte e infila Ryan con un mancino da biliardo. All’intervallo è 1-0 Argentina.

Esultanza gol Alvarez, Argentina-Australia

Secondo tempo, la sfida si accende

La ripresa si apre senza cambi, anche se Scaloni al 50′ manda in campo Lisandro Martinez al posto di Papu Gomez passando al modulo 3-5-2. L’Australia però si consegna agli avversari al 57′, regalando di fatto il gol del 2-0 argentino: clamoroso pasticcio di Ryan, che gestisce malissimo il possesso e regala la sfera a Julian Alvarez sul pressing di De Paul, il numero 9 ne approfitta e deposita in rete a porta sguarnita.

Sembra tutto facile e finito, ma non è così perché l’Australia, anche grazie ai cambi offensivi di Arnold, torna in partita al 77′: è Goodwin a piombare su un pallone vagante e scaricare il mancino dalla distanza, Enzo Fernandez devia involontariamente la traiettoria e spiazza Martinez. L’Argentina accusa il colpo e all’81’ Behic sfiora il clamoroso 2-2, ma Lisandro Martinez salva tutto deviando in corner la conclusione a botta sicura del terzino australiano. Negli ultimi minuti Lautaro Martinez si divora due volte il tris e al 97′ l’Argentina rischia tantissimo con Emiliano Martinez che nega il pari a Kuol. Finisce 2-1 per l’Argentina.

Articoli correlati

DATE E ACCOPPIAMENTI QUARTI DI FINALE

DATE E ACCOPPIAMENTI OTTAVI DI FINALE

RISULTATI E CLASSIFICHE GIRONI MONDIALI 2022

CALENDARIO COMPLETO MONDIALI 2022