Meglio non si poteva iniziare. L’Italia Under 21 ha battuto 3-1 la Spagna nell’esordio degli Europei di categoria, mettendo già un bel mattoncino in ottica qualificazione alle semifinali. Ma siamo solo all’inizio e gli azzurri di Luigi Di Biagio adesso hanno sulla loro strada la Polonia, mercoledì 19 giugno, e poi il Belgio nella sfida di sabato 22 giugno.

Zaniolo e Barella in dubbio

Dopo aver superato le Furie Rosse, adesso l’obiettivo è già la Polonia anch’essa a quota 3 punti con la vittoria 3-2 sul Belgio. Per la sfida contro Kownacki e soci, il tecnico Luigi Di Biagio potrebbe dover fare a meno di Nicolò Zaniolo e Nicolò Barella. Ad aggiornare sulle condizioni dei due, è stato lo stesso ct azzurro, parlando anche di aspetti tattici. Zaniolo ha subito un duro colpo alla testa che lo ha costretto al cambio al 42’ :

“Zaniolo doveva fare il trequartista, ma col rombo abbiamo fatto molta fatica. Sull’esterno ha fatto leggermente meglio, così abbiamo ritrovato le giuste distanze. Dietro le punte e defilato a destra, questo gli ho chiesto. Aveva un problemino al polpaccio, ora non sta benissimo. Ha preso una bella botta ”. Per lui un leggero trauma cranico, ma senza avere nessuna grande preoccupazione in merito. La sua disponibilità per mercoledì andrà però valutata.

Poi sul centrocampista del Cagliari: “Barella è rimasto in campo nonostante stesse malissimo alla fine. Ha un risentimento, valutiamo nelle prossime ore. Era un po’ stanco, è difficile valutare tutti quanti dopo una sfida del genere. Ma non dovrebbe essere niente di che”. Anche lui è in dubbio per la sfida con la Polonia.

Chiesa, il grande protagonista

Un migliore in campo su tutti. Federico Chiesa è stato il grande protagonista della vittoria dell’Italia U21 contro la Spagna. Una doppietta e un match giocato ad altissima intensità. L’esterno offensivo ha così parlato a fine partita: “Bisogna essere contenti per la vittoria. Nei primi 20′ hanno dominato loro poi siamo entrati noi con aggressività ed abbiamo vinto la partita. Sapevamo che i terzini andavano in difficoltà nell’uno-contro-uno e negli scorsi giorni abbiamo provato queste situazioni che sono riuscite.

Siamo davvero un grande gruppo, ci vogliamo bene e ci aiutiamo. Ognuno fa la corsa in più e si è visto. Abbiamo portato a casa una grandissima vittoria, ora ci aspetta la seconda finale. Il mister ci ha dato la mentalità di dare tutto per l’U21 soprattutto noi che veniamo dalla nazionale A”.

Info Europei U21 2019

CALENDARIO EUROPEI U21 16-30 GIUGNO 2019

CONVOCATI ITALIA UNDER 21