Il terzo derby di Milano stagionale finisce senza gol, per uno 0-0 a San Siro che lascia aperto il discorso qualificazione alla finale di Coppa Italia. Milan e Inter non vanno oltre un pari a reti inviolate, confermando il periodo di deciso appannamento attraversato in campionato. Le occasioni migliori sono state dei rossoneri, ma senza essere capaci di concretizzarle. Dall’altra parte i nerazzurri hanno superato i 400 minuti senza gol, un dato che inizia ad essere preoccupante. Appuntamento per la semifinale di ritorno al 20 aprile, salvo spostamenti per esigenze televisive.

CRONACA MILANINTER– Subito sguardo alle formazioni ufficiali, con Stefano Pioli che schiera il Milan col solito 4-2-3-1. Davanti a Maignan spazio per Florenzi, Tomori, Romagnoli e Theo Hernandez, in mediana Kessié e Bennacer mentre in avanti spazio per Saelemaekers, Krunic e Leao alle spalle di Giroud. Dall’altra parte Simone Inzaghi manda in campo l’Inter col consueto 3-5-2: Handanovic tra i pali, con Skriniar, De Vrij e Bastoni in difesa. A metà campo Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu e Perisic, con Dzeko e Lautaro di punta.

Primo tempo, tanti errori tecnici

La prima frazione di gioco vede tanta intensità in campo, ma anche un ‘mare’ di errori tecnici che rendono le trame di gioco poco fluide. Il Milan parte meglio e sfiora due volte il vantaggio. Prima al 10′ con Handanovic che serve male Brozovic che va in difficoltà sul pressing di Krunic, palla che finisce a Saelemaekers che inquadra la porta col sinistro ma troppo centralmente favorendo l’intervento del portiere sloveno. Poco dopo combinazione Theo Hernandez-Giroud, con l’ex Real Madrid che colpisce di destro mettendo a lato. L’Inter sbaglia molto a metà campo, senza riuscire ad offrire palloni importanti ai propri attaccanti. Nel Milan, minuto 25, Romagnoli alza bandiera bianca per un problema muscolare e al suo posto Pioli manda in campo Kalulu. Finale di tempo con diversi capovolgimenti di fronte, ma anche con tanti errori che annullano qualsiasi tentativo offensivo. All’intervallo è 0-0.

Dumfries-Tomori, Milan-Inter

Secondo tempo, finisce senza reti

Il secondo tempo si apre senza cambi ma con una buona occasione per il Milan: i rossoneri liberano Leao che ci prova con il destro a giro trovando un ottimo Handanovic in volo che respinge. Poco dopo altra chance, con Giroud che fa da sponda per Saelemaekers che stoppa e calcia, ma colpisce in pieno un difensore nerazzurro che salva la propria porta. Al 65′ Simone Inzaghi decide di operare i primi due cambi, inserendo Vidal per Barella e Sanchez per Lautaro Martinez, quest’ultimo ammonito poco prima per un intervento in ritardo su Maignan.

In casa rossonera risponde Pioli con un triplo cambio: dentro Rebic per Leao, Brahim Diaz per Krunic e Messias per Saelemaekers. Il match si ravviva attorno al 75′ con Kalulu che anticipa provvidenzialmente Dzeko sul traversone radente di Dumfries, mentre Rebic e Giroud dall’altra parte non concretizzano una ripartenza invitante. All’80’ arriva il momento di Correa nell’Inter, che prende il posto di Dzeko. Nel finale di match c’è spazio per Calabria al posto di Florenzi nel Milan, mentre tra i nerazzurri dentro Darmian e Gosens, quest’ultimo all’esordio. Ma non succede altro, finisce senza reti.

Info Coppa Italia 2021/2022

ACCOPPIAMENTI E CALENDARIO SEMIFINALI