Il Napoli si aggiudica l’andata della semifinale di Coppa Italia, battendo l’Inter al Meazza per 1-0 e facendo un passo importante verso la finale. A decidere la contesa una rete di Fabian Ruiz al minuto 57, con un perfetto mancino a giro dal limite. Tutto resta comunque aperto, col ritorno fissato per mercoledì 5 marzo allo stadio San Paolo.

CRONACA INTER-NAPOLI – Sul fronte formazioni ufficiali, Antonio Conte manda in campo i suoi col 3-5-2 con Lautaro Martinez e Lukaku a ricomporre il tandem d’attacco. In mezzo al campo Sensi e Barella ai lati di Brozovic, mentre in difesa c’è Bastoni con De Vrij e Skriniar. Risponde Gennaro Gattuso col 4-3-3 in cui il tridente è composto da Callejon, Elmas e Mertens, con Insigne out per una contusione rimediata col Lecce e non riassorbita. In difesa Koulibaly in panchina, con Maksimovic e Manolas centrali.

Primo tempo, 0-0 al Meazza

Il match inizia senza grandi ritmi e con due squadre che si studiano. Il primo squillo della partita è del Napoli all’11’, con Fabian che apre su Callejon, lo spagnolo vede Mertens in area e lo serve. Tiro di prima del belga e palla di poco alta sopra la traversa. La risposta dell’Inter arriva al 17′: apertura per Biraghi a sinistra, controllo e pallone in mezzo per il colpo di testa di Lautaro che spedisce alto sopra la traversa.

Barella-Elmas, Inter-Napoli

La sfida non è bella e si supera la mezz’ora di gioco senza altro da segnalare. Al 32′ Napoli di nuovo pericoloso: Manolas sventaglia per Elmas sulla sinistra, il macedone punta l’uomo, entra in area e mette al centro dove però c’è Biraghi a deviare in angolo dopo il mancato intervento di Padelli. Tuttavia la grande chance del primo tempo capita al Napoli al 46′: ripartenza fulminea con Mertens che mette Zielinski davanti alla porta, ma il polacco si perde in un tocco sotto che Padelli intercetta.

Secondo tempo, decide Fabian Ruiz

La ripresa si apre con D’Ambrosio al posto di Skriniar nell’Inter, con i nerazzurri che premono subito sull’acceleratore, anche se il Napoli si difende con ordine. E all’improvviso sono proprio i partenopei a sbloccare il match al 57‘: è Fabian Ruiz a triangolare con Di Lorenzo al limite, finta a disorientare Brozovic e sinistro a giro che non dà scampo a Padelli, trovando l’angolo lontano. A quel punto Conte effettua il primo cambio, inserendo Eriksen per Sensi.

Lukaku-Ospina, Inter-Napoli

E il danese ci mette poco a rendersi pericoloso, con un sinistro dal limite che termina di poco a lato. Arrivano altri cambi, con Milik per Mertens negli ospiti e Sanchez per Moses nei padroni di casa. L’occasione per il pari nerazzurro arriva al 76′: Lautaro va via a Di Lorenzo sulla fascia destra, Demme non lo tiene e l’argentino mette al centro. Batti e ribatti a due passi da Ospina, che alla fine si tuffa sulla palla e la fa sua. Gattuso inserisce nuove forze fresche al 78′ con Politano al posto di Callejon. Gli assalti finali dell’Inter non portano al pareggio, anche se al 94′ Ospina è attento a salvare il risultato in presa bassa per anticipare D’Ambrosio. Finisce così, Napoli batte Inter 1-0.

Ti può interessare

TABELLONE E ACCOPPIAMENTI COPPA ITALIA 2019-2020

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

LE NOTIZIE DI SERIE A

LE NOTIZIE DI CALCIOMERCATO