L’Inter di Antonio Conte è la quarta e ultima squadra a qualificarsi nelle semifinali di Coppa Italia, dove affronterà il Napoli. I nerazzurri si sono imposti per 2-1 contro la Fiorentina, con le reti di Candreva nel primo tempo e di Barella nella ripresa, in mezzo il momentaneo pari viola di Caceres al 60′. Da sottolineare gli esordi in maglia Inter di Eriksen e Moses, subito gettati nella mischia dal tecnico salentino.

CRONACA INTER-FIORENTINA – Sul fronte formazioni ufficiali, Antonio Conte sorprende e manda in campo i suoi col 3-4-1-2 con Sanchez trequartista alle spalle di Lautaro e Lukaku. In mezzo al campo Vecino e Barella, mentre in difesa c’è Ranocchia. Risponde Giuseppe Iachini col 3-5-2 in cui Chiesa e Vlahovic sono le due punte, mentre a metà campo Badelj e Benassi con Pulgar.

Primo tempo, 1-0 firmato Candreva

Il match inizia con una buona Fiorentina e pericolosa al 4′ con un diagonale di destro scagliato da Lirola che finisce di pochissimo sul fondo sfiorando il palo. La risposta dell’Inter è all’8′ con un cross di Barella al centro per Sanchez, ma Terraciano è attento sulla deviazione quasi in simultanea del cileno e Dalbert. Tuttavia l’equilibrio regna sovrano e la densità in mezzo al campo dei viola, per l’occasione in completo rosso, inibisce le manovre nerazzurre e il lavoro tra le linee di Sanchez.

gol Candreva, Inter-Fiorentina

Allora i padroni di casa si affidano alle conclusioni dalla distanza, prima Barella spara alto al 27′ poco più tardi Vecino non impensierisce Terraciano. I ritmi restano alti e la prima frazione sembra scivolare via senza reti, ma al 44′ l’Inter passa in vantaggio: triangolo al limite tra Candreva e Lautaro, Ceccherini sembra poterci arrivare ma scivola, l’argentino anticipa Terraciano e Candreva a porta vuota interviene prima di tutti e mette dentro a porta vuota.

Secondo tempo, finisce 2-1

La ripresa si apre senza cambi e con l’Inter decisa a chiudere la contesa. I nerazzurri si rendono pericolosi al 48′ con Lautaro che però spara sull’esterno della rete. La Fiorentina accusa la pressione e prima Sanchez al 50′ e poi ancora con Lautaro al 55′ sfiorano il raddoppio. Iachini prova a cambiare qualcosa inserendo Cutrone per Badelj, passando al 3-4-1-2, ma è Terraciano al 59′ a salvare tutto sul colpo di testa di Vecino.

gol Caceres, Inter-Fiorentina

All’improvviso però la Fiorentina trova l’1-1 al 60′: corner ad uscire di Pulgar, a centro area Caceres sovrasta Lautaro e schiaccia in rete. L’Inter viene salvata da Handanovic al 64′ che si oppone a Vlahovic, ritrovando il vantaggio al 67′: Milenkovic respinge un cross di Vecino, il pallone cade al limite dove Barella arriva di gran carriera e con un bellissimo destro di controbalzo inchioda Terraciano per il 2-1 dei nerazzurri. Nel frattempo Conte aveva già mandato in campo Eriksen, prima di Moses, entrambi all’esordio nell’Inter. Nel finale Iachini si gioca le carte Sottil e Ghezzal, ma non basta. L’Inter va in semifinale.

Ti può interessare

TABELLONE E ACCOPPIAMENTI COPPA ITALIA 2019-2020

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

LE NOTIZIE DI SERIE A

LE NOTIZIE DI CALCIOMERCATO