La Juventus si aggiudica il primo atto della semifinale di Coppa Italia, vincendo in rimonta per 2-1 al Meazza contro l’Inter. Il match si è deciso di fatto nel primo tempo, col vantaggio nerazzurro siglato al 9′ da Lautaro Martinez e la rimonta bianconera firmata Cristiano Ronaldo con la doppietta del portoghese tra il 26′ e il 35′. Tra sette giorni la sfida di ritorno, dove l’Inter riavrà Lukaku e Hakimi, ma perdendo Vidal e Sanchez squalificati a propria volta.

CRONACA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Antonio Conte mette da parte il turnover, con le uniche pesanti assenze di Hakimi e Lukaku per squalifica, dentro al loro posto nell’undici tipo ci sono Darmian e Sanchez, col cileno a supportare Lautaro Martinez in avanti. Dall’altra parte Andrea Pirlo schiera l’ormai consueto 4-4-2 col rientro di De Ligt, Demiral e Alex Sandro in difesa, al posto di Bonucci, Chiellini e Danilo, mentre a metà campo le novità sono Rabiot e Bernardeschi (in panchina Chiesa e Arthur), con Kulusevski a far coppia con Ronaldo.

Primo tempo, Ronaldo fa doppietta

La prima frazione di gioco si apre subito senza tatticismi e al 9′ l’Inter è già in vantaggio: gran lavoro di Sánchez, che copre palla a Demiral e manda in fuga sulla destra Barella, accelerazione e cross basso per Lautaro Martinez, l’argentino taglia sul primo palo e, prendendo il tempo a De Ligt, calcia in girata battendo un Buffon non irreprensibile, che intercetta ma non trattiene. La Juventus sembra accusare il colpo, ma al 24′ arriva l’episodio che cambia il corso del match: dalla sinistra Bernardeschi mette in mezzo, al centro Cuadrado finisce a terra lamentando un fallo. Il VAR osserva e richiama Calvarese, per una trattenuta di Young ai danni del colombiano.

gol rigore Ronaldo, Inter-Juventus

A questo punto il direttore di gara fischia il calcio di rigore, ammonendo il terzino inglese. Dal dischetto Cristiano Ronaldo calcia centralmente e sotto la traversa, battendo Handanovic per l’1-1 al 26′. La sfida torna dunque in parità, i nerazzurri subiscono il contraccolpo e al 35′ un clamoroso errore difensivo regala alla Juventus il 2-1: passaggio di De Vrij all’indietro, Bastoni attende l’uscita di Handanovic, salvo poi spostare il pallone all’ultimo, Ronaldo ne approfitta e segna a porta sguarnita con un mancino che fa sbattere il pallone sul palo prima d’insaccarsi. All’intervallo si va così col vantaggio bianconero.

Secondo tempo, finisce 2-1 per la Juventus

La ripresa si apre senza cambi e con Buffon subito chiamato in causa da un destro dal limite di Young. Dall’altra parte anche Handanovic è costretto agli straordinari sul sinistro di Bernardeschi. La grande chance arriva però per l’Inter al 57′: Bentancur perde un pallone sanguinoso in uscita, Sánchez batte un rigore in movimento che supera Buffon ma non Demiral, autore di un prodigioso salvataggio sulla linea di porta. Al 66′ arriva il primo cambio, con Perisic che rileva Young, mentre Ronaldo invita i suoi a non chiudersi troppo sulla difensiva.

Barella-McKennie, Inter-Juventus

I campanelli d’allarme infatti ci sono e al 69′ Buffon salva tutto: Sánchez, dopo una mischia al limite dell’area bianconera, apre a destra per Darmian, che salta Bernardeschi rientrando al centro e spara a rete a tu per tu con Buffon, il quale però compie un intervento miracoloso. Arrivano altri cambi, compresi quelli che riguardano gli ‘scontenti’ Vidal da una parte e Ronaldo dall’altra, dentro Eriksen e Morata. Il match resta in equilibrio con Sensi e Pinamonti a diventare le ultime mosse di Conte all’85’. Ma non succede altro, la Juventus vince 2-1 e si mette in posizione di deciso vantaggio in vista del ritorno in programma martedì prossimo, 9 febbraio alle 20:45.

Ti può interessare

SEMIFINALI COPPA ITALIA: ACCOPPIAMENTI E DATE

TABELLONE E ACCOPPIAMENTI COPPA ITALIA 2020/2021

LE NOTIZIE DI SERIE A