Seconda serata consecutiva dedicata agli ottavi di finale di Coppa Italia, con Juventus, Milan e Fiorentina a guadagnarsi un posto nei quarti. I bianconeri di Maurizio Sarri hanno superato l’Udinese allo Stadium, così come in casa i rossoneri di Pioli non hanno faticato per battere la Spal. Nel primo match di giornata invece, la Fiorentina ha piegato 2-1 l’Atalanta al Franchi.

Juventus-Udinese 4-0

esultanza gol Higuain, Juventus-Udinese

Nessun problema per la Juventus nell’avere meglio sull’Udinese all’Allianz Stadium di Torino. Primo tempo a senso unico e Juve in vantaggio al 16′, Gonzalo Higuain il marcatore. Super azione nello stretto tra il Pipita e Dybala, sei passaggi consecutivi per arrivare in porta con la Joya che mette in mezzo per il numero che a pochi passi da Nicolas non sbaglia. Al 26′ arriva anche il 2-0, con Bernardeschi atterrato da Nicolas in area, dal dischetto Dybala incrocia il suo sinistro e raddoppia.

Nel secondo tempo il dominio della Juventus continua senza interruzioni. E dopo un gol annullato a Higuain col VAR per fuorigioco precedente di De Ligt, al 58′ Dybala disegna con un mancino perfetto la rete del 3-0. Poco dopo, al minuto 61′, arriva anche il poker su rigore di Douglas Costa. Ad un quarto d’ora dal termine c’è spazio per il ritorno in campo di Marko Pjaca, dopo il secondo grave infortunio al ginocchio subito il 9 marzo del 2019.

Milan-Spal 3-0

gol Hernandez, Milan-Spal

Nel match delle ore 18:00 invece il Milan si è imposto facilmente per 3-0 contro la Spal allo stadio Giuseppe Meazza. Primo tempo chiuso avanti 2-0 con le reti di Piatek al 20′ e Castillejo al 43′. Nella ripresa il punteggio si è dilatato col gran sinistro da fuori di Theo Hernandez al minuto 68. Al termine del match, il tecnico dei rossoneri, Stefano Pioli, ha commentato la prestazione dei suoi:

“Serata positiva, ci tenevamo a passare il turno e dare continuità alla prestazione di Cagliari, tutti si sono fatti trovare pronti. Sta crescendo la squadra? E’ più la squadra che può aiutare il singolo a crescere. L’arrivo di Ibra è stato importantissimo per quello che fa sul campo tutti i giorni e per quello che ha fatto vedere a Cagliari. Per l’atteggiamento e la professionalità che mette in tutto ciò che fa. Vedere lavorare un campione così è un esempio, sta dando tanto anche se non stasera non ha giocato”.

Fiorentina-Atalanta 2-1

Pezzella, Fiorentina

Ai quarti di finale accede anche la Fiorentina, con i viola che hanno fatto una mezza impresa al Franchi l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Il primo tempo si è chiuso 1-0 con la rete in avvio di Cutrone, poi nella ripresa il pari di Ilicic, ex di turno fischiato, prima dell’espulsione di Pezzella per somma di ammonizioni. Ma nonostante questo, nel finale è è arrivato il 2-1 dei padroni di casa col diagonale di Lirola. A fine match il tecnico dei gigliati, Giuseppe Iachini, ha commentato:

“Siamo partiti forte ma dovevamo essere più bravi a fare subito il 2-0. Le forze sono venute un po’ meno nella ripresa ma l’Atalanta è stata brava ad andare addosso ai nostri attaccanti. In casa nostra non ci deve essere trippa per gatti, lo avevo detto: i ragazzi sono stati bravissimi perché in tanti alla fine avevano i crampi. Il gol del 2-1 in 10? Abbiamo lavorato tanto sull’intensità, dobbiamo mettere ancora dentro benzina”.

Ti può interessare

TABELLONE E ACCOPPIAMENTI COPPA ITALIA 2019-2020

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

LE NOTIZIE DI SERIE A

LE NOTIZIE DI CALCIOMERCATO