Lazio e Milan chiudono l’andata della semifinale di Coppa Italia sul punteggio di 0-0. Nel match dell’Olimpico i biancocelesti si fanno preferire, costruendo anche qualche importante palla gol. Rossoneri un po’ sottotono rispetto alle ultime uscite, ma capaci di soffrire e portare a casa un buon risultato in vista del ritorno.

LA CRONACA DELLA PARTITA – La prima semifinale di andata della Coppa Italia è quella che si gioca alle ore fra la Lazio di Simone Inzaghi e il Milan di Gennaro Gattuso. La Lazio si presenta a questa sfida con la consapevolezza di non poter sbagliare e magari limitare anche i danni. Infatti sono molte le assenze, specie nel reparto difensivo, visti i tanti infortuni e la squalifica di Radu. Il Milan arriva all’Olimpico con la voglia di continuare a macinare buone prestazioni e vittorie. I rossoneri sono reduci dal 3-0 all’Empoli in campionato e adesso pronti per giocarsi tutte le proprie carte in Coppa Italia.

Sul fronte formazioni ufficiali, Simone Inzaghi punta sul modulo 3-4-2-1. In porta spazio per Strakosha, con difesa a tre formata da Patric, Acerbi e Bastos. A centrocampo linea a cinque con Romulo, Leiva, Parolo e Lulic, mentre in avanti Correa e Milinkovic-Savic a sostegno di Immobile. Dall’altra parte Gennaro Gattuso schiera i rossoneri col solito 4-3-3. Difesa a quattro davanti a Donnarumma con Calabria, Musacchio, Romagnoli e Laxalt. A centrocampo Bakayoko regista con Kessié e Paquetà mezz’ali, mentre in avanti spazio per Piatek centravanti con Suso a destra e Borini a sinistra.

Primo tempo, meglio la Lazio

Il primo tempo inizia col Milan a giocare con buona autorità e tenere il possesso palla. Lazio molto attenta e bassa per evitare di dare la profondità a Piatek. Il risultato è che nei primi venti minuti non ci sono emozioni. Tuttavia il match si accende dal 25’ in poi. La prima grande occasione del match arriva al 27’ ed è per la Lazio: imbeccata di Milinkovic-Savic per l’inserimento di Romulo a destra, Romagnoli anticipa ma serve Immobile, controllo e botta di destro indisturbato dal dischetto che non inquadra la porta. Al 28′ primo cambio nel Milan, con Calhanoglu a rilevare Kessié dolorante per una contusione alla coscia.

 La Lazio comunque continua a spingere e al 31’ Correa reclama un calcio di rigore per un intervento di Paquetà, ma il brasiliano tocca il pallone evitando il tiro dagli undici metri. Il Milan fatica e al 37’ un destro di Milinkovic-Savic dal limite esce a fil di palo. Il primo tempo si chiude a reti inviolate dopo due minuti di recupero, con i rossoneri in affanno.

Secondo tempo, finisce senza reti

Il secondo tempo si apre senza cambi e in campo ci sono gli stessi 22 uomini che hanno chiuso la prima frazione di gioco. La Lazio continua a premere come fatto alla fine dei primi 45’, ma senza creare pericoli. Il Milan, dal canto suo, gioca su ritmi bassi e prova a smorzare le folate laziali. Al 66’ la Lazio si rifà viva con un destro da fuori di Milinkovic-Savic, ma Donnarumma è attento e blocca nonostante la deviazione di Bakayoko.

Al 73’ arriva un doppio cambio, uno per parte. Nel Milan dentro Castillejo per Suso, nella Lazio spazio per Luis Alberto e fuori Parolo. All’80’ Immobile colpisce un clamoroso palo interno davanti a Donnarumma con un tocco sotto, ma il gol sarebbe stato annullato per fuorigioco dello stesso attaccante sul filtrante di Correa. E’ l’ultima palla toccata da Immobile, dato che Inzaghi manda in campo Caicedo al suo posto. L’ultimo cambio in casa Milan invece è Biglia, fischiatissimo dall’Olimpico, in luogo di Paquetà. Il Milan all’88’ ha una discreta chance, ma Piatek di testa alza la mira sul pallone arrivatogli dopo una rovesciata di Borini. Dopo tre minuti di recupero Orsato manda tutti negli spogliatoi.

INFO COPPA ITALIA 2019

ACCOPPIAMENTI E DATE SEMIFINALI COPPA ITALIA 2019

CALENDARIO COPPA ITALIA 2018-2019 SINO ALLA FINALE