L’Atalanta passa a Cagliari per 2-0 e ottiene il biglietto per i quarti di finale di Coppa Italia, dove incontrerà la Juventus. Decidono le reti di Zapata e Pasalic nel finale di gara. Il match contro i bianconeri si giocherà allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo a fine gennaio.

LA PARTITA – Il Cagliari di Rolando Maran e l’Atalanta di Gian Piero Gasperini si affrontano nella penultima sfida valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Il Cagliari si presenta al match di Coppa Italia con tutta l’intenzione di dare una soddisfazione ai propri tifosi. I rossoblu hanno come priorità la salvezza in Serie A, ma di certo avere la possibilità di giocare in casa gli ottavi è un’opportunità ghiotta da sfruttare. Per quanto riguarda l’Atalanta, anche i nerazzurri non vogliono essere da meno dei padroni di casa. Gomez e compagni vogliono andare avanti e provare ad andare sino in fondo, migliorando quanto fatto nella scorsa stagione fermati dalla Juventus in semifinale

Sul fronte formazioni ufficiali, Rolando Maran punta sul solito modulo 4-3-1-2. In porta tocca a Cragno, davanti a lui la difesa a quattro è composta da Srna, Ceppitelli, Romagna e Padoin. Nella linea a tre di centrocampo spazio per Barella, Cigarini e Faragò, con Ionita alle spalle di Joao Pedro e Pavoletti. Dall’altra parte Gian Piero Gasperini manda in campo i suoi col modulo 3-4-2-1. In porta c’è Gollini, la difesa è composta da Toloi, Palomino e Djimsiti. A centrocampo Hateboer, Freuler, Pessina e Castagne, mentre in avanti con Zapata unica punta ci sono Gomez e Ilicic.

Primo tempo, Palomino salva l’Atalanta

Il primo tempo vede due squadre affrontarsi a viso aperto e con ritmi alti. Il Cagliari la mette sull’agonismo, cercando di non far giocare comodamente l’Atalanta. Anche se la prima occasione da annotare capita proprio agli ospiti al minuto 20: azione in velocità degli orobici, Ilicic affonda sulla destra e colpisce in diagonale, Cragno è battuto ma la palla esce a fil di palo per la disperazione dello sloveno. Ancora Atalanta al 24’, con Toloi che colpisce di testa a botta sicura sugli sviluppi di un corner, ma Ceppitelli sventa tutto sulla linea.

Poco dopo, al 28’, grande chance anche per il Cagliari: corner per i sardi dalla sinistra, Faragò svetta più in alto di tutti e la mette sul secondo palo, ma Palomino è bravissimo a deviare in corner salvando a sua volta sulla linea. Nel finale di tempo arriva un altro salvataggio sulla linea di porta del difensore ex Ludogorets. Siamo al 45’ con Padoin che scaglia un sinistro dal limite trovando la respinta di Gollini, ancora l’ex Juve si catapulta sulla sfera e con un sinistro a palombella scavalca il portiere ospite, ma Palomino sventa tutto di testa. Primo tempo che finisce a reti inviolate.

Secondo tempo, decide Zapata

Il secondo tempo si apre senza cambi e il copione del match resta identico ai primi 45’ di gioco. Subito pericoloso Pavoletti con un sinistro a lato, al 61’ grande occasione per gli ospiti con Zapata: giocata di Ilicic che serve in profondità il colombiano, ma questo viene murato da Cragno che salva i suoi. Poco dopo altro duello tra i due, con Zapata che protesta per un aggancio del portiere. Ma sia l’arbitro Piccinini che il VAR ritengono il contatto regolare. Al 67’ Pavoletti alza bandiera bianca per un affaticamento muscolare, al suo posto Maran inserisce Farias. L’Atalanta insiste e al 73’ Zapata si divora ancora un gol: Freuler affonda sulla destra e serve al centro il numero 91, sembra fatta ma il destro del colombiano è troppo morbido, Cragno respinge e poi lo stesso Freuler di testa mette alto.

Il Cagliari è sulle gambe, Maran manda in campo Bradaric per Cigarini. Ma l’Atalanta continua a sprecare occasioni, con Ilicic che al 77’ colpisce un clamoroso palo e poi sul prosieguo è Hateboer a mettere fuori da ottima posizione. A forza di provarci però, l’Atalanta passa in vantaggio all’88’: cross dalla destra di Hateboer, sul palo opposto Castagne colpisce al volo, un pallone sporco che diventa un assist perfetto per Zapata che in tuffo di testa batte Cragno. Il Cagliari molla e al 93′ arriva anche il 2-0 per l’Atalanta col neoentrato Pasalic.

ACCOPPIAMENTI E DATE QUARTI DI FINALE COPPA ITALIA 2019

CALENDARIO SINO ALLA FINALE DI COPPA ITALIA