La Juventus non fatica per qualificarsi ai quarti di finale di Coppa Italia, battendo per 2-0 al Renato Dall’Ara il Bologna. Un match che i bianconeri hanno sempre controllato, con le reti di Bernardeschi al 9’ e Kean al 49’. La formazione di Allegri si prepara dunque al meglio alla Supercoppa Italiana di mercoledì prossimo contro il Milan.

LA PARTITA – Il terzo e ultimo match degli ottavi di finale di Coppa Italia, in programma sabato 12 gennaio, si gioca allo stadio Renato Dall’Ara. Il match è quello tra il Bologna di Filippo Inzaghi e la Juventus di Allegri. Il Bologna ha la mente dirottata sulla salvezza da conquistare in Serie A. I felsinei sono in grande difficoltà e con i nuovi arrivi, con Sansone e Soriano già arrivati, l’obiettivo può diventare meno complicato di quello che si prospetta. Ma c’è anche una Coppa Italia da onorare, davanti al proprio pubblico. Per quanto riguarda la Juventus, la Coppa Italia è un obiettivo importante, ma poi mercoledì prossimo i bianconeri si giocano un trofeo da alzare subito al cielo come la Supercoppa Italiana contro il Milan. Obiettivo primario, ma nel contempo il Bologna è l’avversario da affrontare nell’immediato

Primo tempo, Bernardeschi punisce Da Costa

Sul fronte formazioni ufficiali, Filippo Inzaghi punta sul modulo 3-5-2. In porta tocca al brasiliano Da Costa. La difesa a tre è composta da Calabresi, Danilo ed Helander. A centrocampo Mattiello, Pulgar, Svanberg Soriano e Dijks, con Sansone e Destro di punta. Massimiliano Allegri cambia qualcosa ma non troppo. In porta c’è Szczęsny, la difesa è a quattro con De Sciglio, Bonucci, Chiellini (problema nel riscaldamento per Benatia) e Spinazzola. A centrocampo Khedira, Pjanic ed Emre Can, mentre in avanti Kean titolare con Bernardeschi e Douglas Costa a sostegno.

Il primo tempo vede una Juventus subito aggressiva e padrona del campo. In realtà serve un clamoroso errore difensivo del Bologna per sbloccare al 9’ il match. Lancio lungo di De Sciglio, Da Costa esce al limite dell’area ma abbatte Calabresi perdendo la sfera, questa è recuperata da Bernardeschi che controlla e calcia col sinistro, con Danilo che non riesce a salvare. I felsinei accusano il colpo e al 16’ una sventola di Emre Can dal limite esce poco di fuori. Il Bologna prova a reagire, Sansone prova qualche buono spunto, ma senza creare pericoli dalle parti di Szczęsny. La Juventus si limita a controllare la partita, con Kean che prova a fare la boa offensiva, tenendo diversi palloni. Solo nel finale di tempo il Bologna ha un’ottima chance per pareggiare: pallone messo in mezzo, sul secondo palo Dijks controlla e poi gira col destro, ma palla che finisce a lato. Il primo tempo si chiude qui.

Secondo tempo, raddoppia Kean

Allegri – allenatore Juventu

Il secondo tempo si apre senza cambi, ma la musica non cambia. Infatti al 49’ la Juventus va già sul 2-0: verticalizzazione di De Sciglio, palla per Bernardeschi che controlla e poi serve Douglas Costa sulla sinistra, il suo tiro dal limite è deviato, Kean si avventa e col destro batte Da Costa. Il Bologna con orgoglio non molla, ma gli evidenti limiti della squadra di Inzaghi non permettono di creare grandi occasioni. Arrivano anche i primi cambi, con Allegri che al 62’ manda in campo Cristiano Ronaldo per Kean. Anche nel Bologna c’è la novità Donsah per Svanberg. Per provare ad aumentare il peso offensivo, Inzaghi al 72’ manda in campo Orsolini per Mattiello e Palacio per Destro, passando al modulo 4-2-3-1. Il match non regala più troppo da raccontare, con Allegri che pensa alla Supercoppa dando minuti a Dybala e Alex Sandro. Finisce 2-0 per la Juventus, bianconeri ai quarti di finale.

Bologna-Juventus 0-2: il tabellino

RETI: 9′ Bernardeschi, 49′ Kean.

Bologna (3-5-2) Da Costa; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello (70′ Orsolini), Svanberg (62′ Donsah), Pulgar, Soriano, Dijks; Destro (77′ Palacio), Sansone. A disp. Corbo, De Maio, Falcinelli, Gonzalez, Krejci, Mbaye, Okwonkwo, Pirana, Skorupski. All. Inzaghi.

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Spinazzola (79′ Alex Sandro); Khedira, Pjanic, Emre Can; Bernardeschi, Kean (62′ Ronaldo), Douglas Costa (77′ Dybala). A disp. Perin, Pinsoglio, Benatia, Alex Sandro, Rugani, Matuidi, Bentancur. All. Allegri.

ARBITRO: La Penna

AMMONITI: 30′ Bernardeschi, 43′ De Sciglio, 69′ Emre Can, 82′ Soriano

ACCOPPIAMENTI E DATE QUARTI DI FINALE COPPA ITALIA 2019

CALENDARIO SINO ALLA FINALE DI COPPA ITALIA