Premier League, il primo big match è del Manchester United: per il Chelsea brutto ko

    Il big match della prima giornata di Premier League ha visto il Manchester United superare nettamente in quel di Old Trafford il Chelsea

    52

    La prima domenica di Premier League, dopo aver visto l’Arsenal imporsi di misura per 1-0 sul campo del Newcastle con la rete di Aubameyang a metà ripresa (0-0 tra Leicester e Wolves), era caratterizzata dal big match di Old Trafford tra Manchester United e Chelsea. E per i Red Devils di Solskjaer è arrivata una netta vittoria per 4-0, anche se i Blues possono recriminare per i due pali colpiti da Abraham ed Emerson. Ma alla fine è stata una sconfitta davvero fragorosa.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Ole Gunnar Solskjaer riparte dal 4-2-3-1 e da questi undici. Davanti a De Gea spazio per Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire e Shaw. A centrocampo Pogba e McTominay, con James, Lingard e Martial a supportare Rashford. Da parte Chelsea, Franck Lampard si affida ad un modulo speculare. In porta lo spagnolo Kepa, con difesa a quattro composta da Azpilicueta, Zouma, Christensen ed Emerson. In mezzo al campo Jorginho e Kante, con Pedro, Barkley e Mount alle spalle di Abraham.

    Primo tempo, United avanti di rigore

    Il Chelsea parte molto forte e al 5′ Abraham colpisce un clamoroso palo con un destro violento che aveva superato De Gea. Un rischio enorme per i Red Devils, che però trovano al primo affondo vero l’episodio giusto per sbloccare il match. Ripartenza al 17′ con Rashford che entra in area e viene atterrato in area da uno scomposto Zouma. Calcio di rigore netto che lo stesso Rashford trasforma con un destro incrociato sotto la traversa. Tuttavia sono sempre i Blues a creare le occasioni migliori, con De Gea decisivo su Barkley al 39′ e poi con i ragazzi di Lampard ancora sfortunati al 40′: traversone di Azpilicueta in area di rigore per Emerson che stoppa e calcia con il mancino colpendo il palo della porta dello United.

    Secondo tempo, lo United dilaga

    Il secondo tempo inizia ancora con un Chelsea propositivo e con Emerson che al 56′ impegna De Gea con un sinistro da fuori. Ma il Manchester United quando attacca in ripartenza è pericolosissimo e al 65′ trova il punto del 2-0: contropiede con Rashford che allarga a destra per Lingard, scarico all’indietro per Pereira, cross in mezzo e Martial da pochi passi mette dentro.

    Lampard, dopo aver mandato in campo Pulisic inserisce anche Giroud, ma al 67′ è subito 3-0 Red Devils: pallone recuperato à metà campo, Pogba alza la testa e pennella un lancio perfetto, Rashford scatta sul filo del fuorigioco, controlla in maniera sontuosa col destro e con lo stesso piede fredda ancora Kepa per un Old Trafford in visibilio. Partita chiusa per un Chelsea ‘crollato’ e con lo United che all’81’ trova anche la rete del 4-0 con James, aiutato da una deviazione di Emerson. Insomma il Manchester United c’è rispondendo presente alle vittorie di Liverpool, Manchester City e Tottenham. Per il Chelsea inizio da ‘incubo’.

    Ti può interessare

    CALENDARIO PREMIER LEAGUE 2019-2020

    CLASSIFICA MARCATORI PREMIER LEAGUE