La prima domenica di Premier League, dopo aver visto l’Arsenal imporsi di misura per 1-0 sul campo del Newcastle con la rete di Aubameyang a metà ripresa (0-0 tra Leicester e Wolves), era caratterizzata dal big match di Old Trafford tra Manchester United e Chelsea. E per i Red Devils di Solskjaer è arrivata una netta vittoria per 4-0, anche se i Blues possono recriminare per i due pali colpiti da Abraham ed Emerson. Ma alla fine è stata una sconfitta davvero fragorosa.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Ole Gunnar Solskjaer riparte dal 4-2-3-1 e da questi undici. Davanti a De Gea spazio per Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire e Shaw. A centrocampo Pogba e McTominay, con James, Lingard e Martial a supportare Rashford. Da parte Chelsea, Franck Lampard si affida ad un modulo speculare. In porta lo spagnolo Kepa, con difesa a quattro composta da Azpilicueta, Zouma, Christensen ed Emerson. In mezzo al campo Jorginho e Kante, con Pedro, Barkley e Mount alle spalle di Abraham.

Primo tempo, United avanti di rigore

Il Chelsea parte molto forte e al 5′ Abraham colpisce un clamoroso palo con un destro violento che aveva superato De Gea. Un rischio enorme per i Red Devils, che però trovano al primo affondo vero l’episodio giusto per sbloccare il match. Ripartenza al 17′ con Rashford che entra in area e viene atterrato in area da uno scomposto Zouma. Calcio di rigore netto che lo stesso Rashford trasforma con un destro incrociato sotto la traversa. Tuttavia sono sempre i Blues a creare le occasioni migliori, con De Gea decisivo su Barkley al 39′ e poi con i ragazzi di Lampard ancora sfortunati al 40′: traversone di Azpilicueta in area di rigore per Emerson che stoppa e calcia con il mancino colpendo il palo della porta dello United.

Secondo tempo, lo United dilaga

Il secondo tempo inizia ancora con un Chelsea propositivo e con Emerson che al 56′ impegna De Gea con un sinistro da fuori. Ma il Manchester United quando attacca in ripartenza è pericolosissimo e al 65′ trova il punto del 2-0: contropiede con Rashford che allarga a destra per Lingard, scarico all’indietro per Pereira, cross in mezzo e Martial da pochi passi mette dentro.

Lampard, dopo aver mandato in campo Pulisic inserisce anche Giroud, ma al 67′ è subito 3-0 Red Devils: pallone recuperato à metà campo, Pogba alza la testa e pennella un lancio perfetto, Rashford scatta sul filo del fuorigioco, controlla in maniera sontuosa col destro e con lo stesso piede fredda ancora Kepa per un Old Trafford in visibilio. Partita chiusa per un Chelsea ‘crollato’ e con lo United che all’81’ trova anche la rete del 4-0 con James, aiutato da una deviazione di Emerson. Insomma il Manchester United c’è rispondendo presente alle vittorie di Liverpool, Manchester City e Tottenham. Per il Chelsea inizio da ‘incubo’.

Ti può interessare

CALENDARIO PREMIER LEAGUE 2019-2020

CLASSIFICA MARCATORI PREMIER LEAGUE